, 29 anni, è stato trovato morto nel pomeriggio di lunedì all'interno del collegio dell'ordine religioso dei Legionari di Cristo a Roma. Il seminarista di origine statunitense da ormai diverso tempo viveva nella residenza religiosa con i suoi confratelli in via degli Aldobrandeschi, in zona Aurelia all'ombra del Cupolone. Ancora non sono note le cause della morte: secondo le testimonianze il giorno di Pasqua stava bene, n0n risulta avesse malattie o soffrisse di patologie, si è steso nel suo letto e solo il pomeriggio seguente gli altri seminaristi si sono resi conto della sua assenza.

Sul corpo non ci sono segni di violenza e nella cella del giovane, chiusa da dentro e con la luce ancora spenta, non sono state trovate medicine potenzialmente pericolose, così la Procura di Roma ha deciso di vederci chiaro sulle cause della morte del 29enne originario della Louisiana. In particolare da una prima analisi del corpo non coinciderebbero l'orario di morte presunta del giovane e lo stato di decomposizione in cui è stato trovato. Secondo tutte le testimonianze il ragazzo era in salute e fisicamente molto allenato, conducendo regolarmente un'intensa pratica sportiva.

Anthony era un seminarista molto moderno, che univa alla fede e agli esercizi spirituali, curiosità e una gioia di vivere molto "normali". Molto attivo sui social network, in particolare su Facebook e Instagram, da qui raccontava i suoi viaggi e le sue visite in giro per l'Italia, la vita in comune con i confratelli dell'ordine a cui aveva deciso di dedicarsi. Il giorno di Pasqua l'ultimo post su Instagram, in cui raccontava di aver concluso otto giorni di voto del silenzio per prepararsi alla celebrazione del rito, nel quale aveva assistito Papa Francesco: "Dopo 8 giorni di ritiro silenzioso, sono stato benedetto per incontrare oggi Papa Francesco e servire la messa di Pasqua! Grazie mille per le tue preghiere durante il mio ritiro! Letteralmente questa scorsa settimana di intenso silenzio per non parlare delle ultime 48 ore sono stati momenti molto speciali con Dio e anche con gli altri. La gioia, la tristezza e la speranza della vita sono a volte condensate in piccoli momenti, questo è stato per me e spiritualmente questo momento della Passione e Risurrezione di nostro Signore è ciò che dà a questi momenti il ​​suo significato e la sua espressione più piena2!".

Christ is Risen Alleluia! . After an 8 day silent retreat I was blessed to meet Pope Francis today and serve the Easter mass! . This photo during the practice will have to suffice since the official Vatican photos aren't out yet… . Thank you so much for your prayers during my retreat! Literally this past week of intense silence not to mention the past 48 hours have been very special moments with God and also with others. The joy and sadness and hope of life are sometimes condensed in small moments, this was one for me and spiritually this moment of the Passion and Resurrection of our Lord is what gives these moments its fullest meaning and expression! . Easter Blessings!👋 #vatican #popefrancis #easter #stpetersbasilica

A post shared by Br. Anthony Freeman, LC (@br.anthonyfreeman) on

Anthony, assieme ad alcuni suoi compagni, avrebbe dovuto recarsi a Napoli per una gita, ma quando sono andati a chiamarlo non rispondeva ed era già deceduto da diverse ore. L'ordine dei Legionari di Cristo ha espresso pubblicamente il cordoglio per la morte del giovane seminarista, nella speranza che si faccia al più presto luce sulle ragioni della morte.