Questa notte un incendio è scoppiato in un appartamento a Roma, nel quartiere di San Lorenzo: il rogo si è sviluppato in un seminterrato abitato da una donna – una cittadina tunisina di 29 anni – che fortunatamente non era in casa in quel momento, e si è propagato per tutta l'abitazione. L'incendio è avvenuto in via dei Piceni: ad accorgersi delle fiamme è stata la stessa proprietaria dell'appartamento,che ha visto il fumo uscire da una finestra. Immediata la chiamata ai Vigili del Fuoco, accorsi sul luogo per domare le fiamme. Insieme a loro sono arrivati anche i carabinieri della stazione di San Lorenzo: secondo le prime informazioni trapelate, l'origine del rogo sarebbe di natura dolosa. Non un incidente, quindi: ma un atto volontario di qualcuno che voleva distruggere l'appartamento. Fortunatamente le fiamme non hanno causato né feriti né intossicati, ma la casa è stata dichiarata inagibile.

Via Palmiro Togliatti, autobus prende fuoco alla fermata

E ieri, invece, un altro incendio si è sviluppato nella capitale, stavolta non in un'abitazione ma a bordo di un autobus. Le fiamme si sono propagate per cause ancora da accertare su un mezzo della linea 058 che in quel momento stava transitando su viale Palmiro Togliatti. Nessuno è rimasto ferito, l'autista ha provveduto tempestivamente a far scendere tutti i passeggeri dalla vettura prima che le lingue di fuoco avvolgessero completamente il bus. Uno spettacolo cui le persone quasi stentavano a credere: non sono ancora note le cause dell'incendio, ma di certo non si tratta del primo che interessa i mezzi pubblici della capitale. A denunciare quest'ultimo episodio è stata l'ex autista e sindacalista Atac Micaela Quintavalle, che ha diffuso le foto del rogo.