Alessandro Narducci, 29 anni, era lo chef del ristorante Acquolina di Roma
in foto: Alessandro Narducci, 29 anni, era lo chef del ristorante Acquolina di Roma

Gli chef romani si sfideranno in un quadrangolare di calcio a cinque per ricordare il loro collega scomparso, Alessandro Narducci, morto a causa di un incidente stradale mentre era in sella alla sua motocicletta. Insieme a lui morì anche l'amica Giulia, che in quel momento viaggiava con lui. Le sfide verranno giovate lunedì 22 luglio al circolo sportivo Orange FutbolClub. I capitani delle quattro squadre sono altrettanti chef stellati: Angelo Troiani, Giuseppe Di Iorio, Daniele Usai e Francesco Apreda. Parteciperanno anche gli chef Ettore Moliteo, Daniele Lippi, Antonio Gentile, Giovanni Cappelli, Niko Sinisgalli, Mirko Di Mattia, Luca Ludovici, Andrea Pasqualucci, Federico Prodon, e Dario Nuti.

L'incidente in cui perse la vita Alessandro Narducci

Lo chef Alessandro Narducci e la sua amica Giulia Puleio morirono in un incidente stradale avvenuto la notte del 22 giugno scorso sul lungotevere della Vittoria a Roma. Come detto il giovane cuoco, 29 anni, era in sella al suo scooter insieme alla ragazza, una sua collega e amica. Una Mercedes Classe A li ha presi in pieno. Narducci aveva lavorato anche per il grande chef Heinz Beck. "Aveva lavorato con me al ristorante Dubai Social. L'ho promosso sous chef perché era serio, professionista e professionale. Una persona carina che trovava sempre tempo per tutti. Piangeva quando lasciò il team", disse Beck poche ore dopo la morte dello chef.