Un ragazzino di 11 anni è ricoverato in gravissime condizioni dopo che ieri, verso le 18.30, è stato travolto da un'auto mentre attraversava la strada in bicicletta. È accaduto su via di Torrevecchia, all'altezza di via dei Monfortani, alla periferia Nord di Roma. Il minore, da quanto si apprende, si trovava in compagnia dei genitori e stava impegnando la carreggiata sulle strisce pedonali quando è stato investito dall'auto a tutta velocità, forse impegnata in un sorpasso azzardato che gli ha impedito di vedere il sopraggiungere del ragazzino in bicicletta. Soccorso dal personale sanitario del 118 giunto sul posto, l'11enne è stato trasportato in gravi condizioni in ospedale, dove è entrato in codice rosso. Si trova ancora ricoverato al Policlinico Universitario Agostino Gemelli, le sue condizioni sono gravi e la prognosi rimane riservata. Fermato il conducente della vettura coinvolta, un ragazzo di 21 anni che è stato sottoposto al test sull'uso di alcol e droghe. La sua posizione è al vaglio mentre i rilievi sono stati eseguiti dagli agenti di polizia locale del Gruppo Monte Mario. Ancora da accertare la dinamica dell'incidente.

Domenica di sangue sulle strade di Roma

Quello di ieri pomeriggio a Torrevecchia è solo l'ultimo grave incidente di una domenica di sangue sulle strade di Roma. Nel cuore della notte si sono scontrate due vetture su via Ostiense: ferite quattro persone, una mamma e le sue due figlie minorenni e il conducente dell'altra auto coinvolta, un 33enne positivo al drug test. Nel pomeriggio invece uno schianto frontale è avvenuto in via di Vermicino, alla Borghesiana, qui sono rimaste ferite cinque persone, due in maniera grave. La colpa in questo caso sarebbe di un sorpasso azzardato di uno dei conducenti che guidava un'auto che è risultata rubata alla luce dei successivi controlli.