Un intero deposito di biciclette elettriche ha preso fuoco a Roma ieri sera, intorno alle 20:30, quando alcuni passanti hanno visto del fumo uscire da una rimessa in cui erano trattenuti i mezzi di trasporto. Il tutto è accaduto in zona Monteverde, con il fumo che ha avvolto un'intera abitazione con all'interno vari residenti. L'edificio è stato evacuato a scopo precauzionale, motivo per il quale al momento non si registrano feriti o intossicati. Alcuni abitanti della palazzina hanno allertato i vigili del fuoco ieri sera, dopo che si sono accorti di una nube di fumo uscire dalla saracinesca. I pompieri si sono recati sul posto e hanno domato in poco tempo le fiamme dell'incendio, con le forze dell'ordine che hanno messo in sicurezza la zona e messo in salvo le persone presenti nei paraggi. Al termine delle operazioni di soccorso gli abitanti dell'edificio hanno potuto tranquillamente fare ritorno nelle loro case, proprio mentre le forze dell'ordine stavano effettuando i rilievi strutturali nel magazzino. In base alle prime indiscrezioni tutto apparterebbe a un esercizio commerciale privato, ma sono ancora in corso gli accertamenti sia per i proprietari del magazzino che per gli effettivi responsabili dell'incendio. Bisognerà capire se alla base ci sia un intento doloso o un caso fortuito, come un corto circuito a una delle bici elettriche o un guasto all'impianto di illuminazione.

Ieri sera un altro incendio in un ristorante a Roma

A seguito dell'incendio si sono perse molte biciclette elettriche ma non si sono registrati feriti, esattamente come per quanto accaduto sempre ieri sera in una pizzeria-ristorante in via della Magliana a Roma, con l'intero esercizio commerciale che è stato avvolto dalle fiamme in pochi minuti. Anche in quel caso non si sono registrate persone ferite o intossicate, con le cause di quanto accaduto che sono ancora al vaglio delle forze dell'ordine e dei vigili del fuoco, che sono giunti sul posto in pochi secondi per domare le fiamme di un incendio che avrebbe potuto causare molti più danni.