Un'insolita minaccia ha portato a una rapina che sarebbe potuta finire in tragedia. Un uomo di 47 anni ha tentato di svaligiare un negozio di abbigliamento a Roma, sulla Tuscolana. Il ladro ha minacciato una dipendente con una siringa e si è fatto consegnare tutto l'incasso della giornata. In base a quanto si apprende l'uomo avrebbe puntato una siringa contro il collo della donna, facendosi consegnare tutti i soldi, per poi darsi alla fuga a piedi. Il ladro è stato tuttavia rintracciato in pochi minuti dalle forze dell'ordine, con i carabinieri della stazione Roma Cinecittà, che l'hanno arrestato con l'accusa di rapina. Il 47enne è un senza occupazione ed era già noto alle forze dell'ordine, visti i precedenti analoghi in altri esercizi commerciali. L'uomo si era fatto consegnare un incasso da oltre 500 euro, lasciando il negozio di abbigliamento che aveva rapinato in completo subbuglio. Alcuni clienti avevano avvertito le forze dell'ordine, con gli uomini dell'Arma che hanno recuperato sia l'uomo che l'incasso, restituendolo ai legittimi proprietari. Il rapinatore è stato portato nel carcere di Regina Coeli.

Rapinatore minaccia commessa con un Chupa Chups

Fortunatamente tutto è finito per il meglio, con l'incasso che è stato riconsegnato e l'uomo condotto in carcere. Insieme a lui è stato sequestrato anche l'insolito oggetto con il quale aveva minacciato l'addetta del negozio, una siringa che il ladro aveva utilizzato per farsi consegnare i soldi. Un tentativo simile c'è stato nella giornata di ieri, questa volta con un Chupa Chups. Anche in questo caso un uomo aveva tentato di rubare l'incasso di una gelateria a piazza Vescovio usando uno strano oggetto per prendere il denaro: l'uomo aveva puntato la caramella contro la commessa, rimasta perplessa dall'inusuale minaccia. Tuttavia all'estremità del Chupa Chups c'era un ago appuntito, che ha messo in allarme la dipendente. Dopo vari tentativi, l'uomo non è riuscito ad aprire la cassa ed è scappato, salvo poi essere rintracciato dalle forze dell'ordine.