È stata nuovamente arrestata la donna di 33 anni conosciuta come ‘Madame Furto‘: fermata dai carabinieri della Stazione Roma via Vittorio Veneto dopo aver rapinato un'anziana di 86 anni in carrozzina, è stata sottoposta al rito direttissimo e portata poi nel carcere di Rebibbia. La donna ha agito con tre complici di 36, 22 e 14 anni, arrestate insieme a lei. La minorenne però, non è stata portata in cella ma al Centro Prima Accoglienza di via Virginia Agnelli. I militari stavano svolgendo delle normali azioni di controllo nella zona del centro quando hanno visto la 33enne aggirarsi con le tre complici con fare sospetto. Dopo averla riconosciuta, essendo il suo un volto noto alle forze dell'ordine, hanno deciso di seguirla all'interno della metropolitana Flaminio. E qui, insieme alle altre donne, è salita in ascensore e ha derubato l'anziana disabile di 86 anni sulla sedia a rotelle.

La condanna a 25 anni di reclusione per ‘Madame Furto'

La vittima del furto, una turista proveniente dal Perù, non potendo accedere alle scale con la carrozzina, aveva preso l'ascensore. E qui si è trovata insieme alla 33enne e alle sue complici che, approfittando della calca, l'hanno accerchiata e le hanno rubato il borsello con i soldi. I carabinieri in borghese le stavano seguendo però da un po' di tempo e, resisi conto dell'accaduto, hanno bloccato le donne e recuperato la refurtiva, che è stata restituita all'anziana signora. Le quattro sono state portate in caserma e sottoposte a rito direttissimo: per loro, tranne che per la minorenne, si sono aperte le porte del carcere. Non è questa la prima volta che la 33enne viene arrestata: la donna è stata recentemente condannata in via definitiva a 25 anni di reclusione per i numerosi furti commessi negli ultimi anni ma, dato che si trova in stato di gravidanza, ha ottenuto di scontare la pena una volta partorito. Qualche giorno dopo, il nuovo arresto.