Due milioni e mezzo di euro per salvare Lucia y Siesta. Li ha stanziati la Regione Lazio, in occasione dell'approvazione del bilancio alla Casa delle Donne in via Lucio Sestio al Tuscolano, un luogo materiale e simbolico che nell'ultimo decennio ha restituito vita e autonomia a centinaia di donne e bambini e che rappresenta un patrimonio non solo per Roma e che rischiava di chiudere. A firmare la nota sono le consigliere e i consiglieri Marta Bonafoni (Civica Zingaretti), Marco Cacciatore (M5S), Alessandro Capriccioli (+Europa Radicali), Gino De Paolis (Civica Zingaretti), Michela Di Biase (Pd), Marta Leonori (Pd), Eleonora Mattia (Pd), Daniele Ognibene (Leu), Gianluca Quadrana (Civica Zingaretti), Fabio Refrigeri (Pd).

Bonafoni: "Entusiasta, risorse concrete"

Entusiasta la consigliera regionale del Lazio Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti, che ha definito i fondi stanziati "risorse concrete che permetteranno a quell'esperienza unica nel suo genere di non essere smembrata e di restare nel quartiere dove da undici anni svolge il suo lavoro di prevenzione e contrasto alla violenza di genere".

Ciaccheri: "Campidoglio blocchi sfratto"

"Di fronte al disinteresse del Comune, il segnale che arriva dal Consiglio della Regione Lazio con risorse da destinare alla salvaguardia del futuro di Lucha y Siesta è una prima vittoria per dare conto a una battaglia di valore cittadino! Adesso il Campidoglio blocchi le procedure di sfratto e faccia la sua parte per riconoscere Lucha e gli spazi delle donne in una città che ne ha sempre più bisogno. Complimenti a Nicola Zingaretti, alla sua Giunta e alla maggioranza della Regione Lazio che hanno preso in carico una battaglia della città migliore che continua a resistere" ha detto il presidente del Municipio Roma VIII, Amedeo Ciaccheri.

Alfonsi: "Raggi fermi smembramento di Lucha y Siesta"

"Chiedo alla sindaca Virginia Raggi di fermare il suo progetto di sistemazione delle singole donne che segna, di fatto, lo smembramento di Lucha y Siesta. Non ha senso procedere a fronte di questo finanziamento della Regione Lazio" ha detto il presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi, all'agenzia Dire, commentando il finanziamento di oltre due milioni contenuto nel bilancio regionale a favore della casa delle donne di Lucha y Siesta.