Foto dal gruppo Facebook "Noi di Colli Portuensi e Monteverde"
in foto: Foto dal gruppo Facebook "Noi di Colli Portuensi e Monteverde"

Un fantoccio di Greta Thunberg è stato impiccato questa notte sul cavalcavia di via Isacco Newton, in direzione dell'autostrada Roma-Fiumicino. Un manichino con le fattezze della giovanissima attivista svedese – trecce e impermeabile giallo come il mondo ha imparato a conoscerla – è stato lasciato da ignoti con un cartella che recita "Greta it's your God" ("Greta è il vostro dio"). Solo posto gli agenti del commissariato San Paolo e i vigili del fuoco che hanno proceduto a rimuovere il fantoccio e il cartello.

Ignoti gli autori del gesto

Al momento nessuno ha rivendicato il gesto ma è probabile che si tratti della provocazione di qualche gruppo di estrema destra. L'attivista sedicenne, che ha ispirato lo sciopero per il clima di milioni di giovani e giovanissimi in tutto il mondo, è da mesi bersaglio di una feroce campagna da parte dell'estrema destra in tutto il mondo, anche per la sua partecipazione ad alcune manifestazioni antifasciste.

Raggi: "Vergognoso, solidarietà a Greta Thunberg"

Sull'episodio è intervenuta anche la sindaca Virginia Raggi su Twitter: "Vergognoso il manichino di Greta Thunberg ritrovato appeso a un ponte nella nostra città. A lei e alla sua famiglia la mia solidarietà e quella di tutta Roma. Il nostro impegno sul clima non si ferma".