"Le ceneri di Elena sono state ritrovate". Ad annunciare la splendida notizia Graziella Viviano, la mamma della venticinquenne morta il 6 maggio del 2018 in un incidente stradale, caduta dalla sua Honda Hornet al chilometro 25 di via Ostiense a Roma. Graziella in una diretta Facebook ha spiegato di essere stata chiamata dai carabinieri, che le hanno comunicato di aver ritrovato l'urna. "Non ho dubbi che sia sua. Per il momento non so altro, ma posso dire che questa è la cosa che mi interessava di più: ritrovare quello che rimane del corpo di Elena, le ceneri di Elena e questo passo è stato fatto". E ha aggiunto: "Ho sempre e da sempre avuto fiducia nelle forze dell'ordine, per me sono persone speciali e ancora una volta mi hanno dimostrato di esserlo. Grazie a loro e a tutti quelli che mi hanno aiutato. Grazie a tutti voi per l'affetto che mi avete dimostrato".

Le ceneri di Elena Aubry erano scomparse dal cimitero del Verano

Le ceneri di Elena Aubry erano scomparse dal cimitero del Verano nelle scorse settimane, a scoprirlo la madre che, andata a trovare la figlia il giorno prima dell'anniversario della sua morte, dopo la riapertura dei cimiteri chiusi per il lockdown, ha visto il fornetto che le ospitava vuoto. L'urna verde contenente le ceneri di Elena non c'era più. Graziella aveva lanciato un appello su Facebook ripreso da giornali e telegiornali, rivolgendosi anche alla trasmissione ‘Chi l'ha visto?' per chiedere alle persone di aiutarla, di segnalarlo alle forze dell'ordine, qualora qualcuno avesse visto qualcosa. Poi ha mandato un messaggio a chi le ha rubate, chiedendogli di restituirle, anche in forma anonima: "Mi rivolgo a chi ha portato via le ceneri. Ti chiedo solo di non rovinare la tua vita che stai barattando per delle ceneri di una persona morta. Non sarà una vita facile, non è una minaccia, ma è chiaro che così ti rovini l’esistenza". Le ceneri di Elena torneranno al loro posto.