"Bello schifo, complimenti.La Capitale d'Italia non merita tutto questo. Non è il tuo mestiere: Raggi dimettiti". Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini commentando un video in cui si vedono sacchi della spazzatura galleggiare in strada dopo il violento nubifragio che ha colpito Roma nella sera di lunedì. Gli attacchi di Salvini a Raggi sono ormai all'ordine del giorno, e nelle ultime settimane vertono sul tema più scottante per la capitale: quello ovviamente dei rifiuti, ammassati ormai nelle strade da settimane e privi di una discarica in cui essere portati. La portata del problema è stata molto chiara proprio durante il violento acquazzone di lunedì sera, quando decine di sacchetti dell'immondizia che venivano portati via dalla "corrente" sono stati ripresi dai cittadini e pubblicati sui social. Immagini queste, che non sono sfuggite a Matteo Salvini, che ha colto la palla al balzo per attaccare ancora la sindaca.

Rifiuti a Roma, Raggi boccia i siti proposti per le discariche

Raggi non ha ancora replicato, ma non è escluso che non lo faccia nelle prossime ore. Ed è proprio notizia di oggi che Comune di Roma, Regione Lazio e Città Metropolitana hanno siglato una mozione che individua aree di Roma idonee ad ospitare discariche e siti di stoccaggio per i rifiuti. Ma Raggi, sostenuta dal Movimento 5 Stelle, si oppone. E domani in consiglio comunale si voterà contro l'apertura di qualsiasi conferimento di rifiuti nel territorio di Roma. La giunta a 5 Stelle non ha però proposte alternative. Rimane quindi l'appello rivolto ai sindaci dei comuni intorno a Roma, ai quali ha chiesto di prendere i rifiuti prodotti della capitale. Che però avvertono che non hanno nessuna intenzione di diventare la discarica della capitale. E per questo hanno organizzato una manifestazione domani per protestare contro "l'arroganza della giunta Raggi".