Si fa concreta la possibilità di ripetere il voto delle elezioni comunali a Rieti. L'ex sindaco Simone Pietrangeli, candidato di centrosinistra uscito sconfitto dalla tornata elettorale dello scorso 25 giugno per soli quaranta voti, ha annunciato il ricorso al Tar per almeno otto sezioni.

Distrutte le schede inutilizzate in 8 sezioni.

Nel corso del riconteggio delle schede, chiesto visto lo scarto così piccolo tra il candidato vincitore di centrodestra Antonio Cicchetti e Pietrangeli, è infatti emerso come le schede non votate sono state distrutte, quando invece il Tribunale di Rieti aveva l'obbligo di custodirle per almeno cinque anni.

Il sindaco Cicchetti: "Scenario inquietante"

Quello che potrebbe accadere ora è che il comune venga sciolto e commissariato e il voto si ripeta, almeno nelle 8 sezioni per cui le schede sono state distrutte. Ora il sindaco Antonio Cicchetti parla di "sconfitta dello Stato" e di "scenario inquietante", ma il suo avversario sembra determinato ad andare avanti.