2.172 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Covid 19

Respinti a Fiumicino cittadini peruviani che avevano fatto scalo a Madrid: rimpatriati stamattina

Sono stati respinti alla frontiera gli undici cittadini peruviani atterrati ieri sera a Fiumicino con un volo che aveva fatto scalo a Madrid. Tutti sottoposti a termoscanner, sono stati assistiti questa notte e rimpatriati questa mattina. Il Perù è uno dei tredici paesi ad alto rischio per i quali l’Italia ha bloccato i voli.
A cura di Natascia Grbic
2.172 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Undici cittadini peruviani sbarcati ieri a Fiumicino con un volo che aveva fatto scalo a Madrid sono stati respinti alla frontiera per motivi sanitari. Lo riporta l'Adnkronos: il Perù, insieme al Bangladesh, è considerato uno dei tredici paesi a rischio per i quali l'Italia ha bloccato i voli a causa dell'emergenza coronavirus. Tutti i passeggeri del volo sono stati sottoposti a controllo con il termoscanner: nessuno degli undici cittadini peruviani aveva la febbre, ma non sono stati fatti entrare a Roma. Dopo essere arrivati ieri sera all'aeroporto Leonardo Da Vinci di Fiumicino, sono stati sistemati in isolamento in una camera di accoglienza, assistiti dal personale aeroportuale e dagli agenti della Polaria. Sono stati rimpatriati questa mattina.

Oggi 20 casi, 16 sono d'importazione

Sono venti i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore. Di questi, sedici sono d'importazione dall'estero. Dodici hanno un link con i voli di rientro dal Bangladesh già attenzionati, mentre quattro sono persone provenienti da Ucraina, Afghanistan, Montenegro e Messico. Tutti sono stati messi in quarantena, tranne l'uomo di nazionalità afgana che si trova in condizioni più serie ed è attualmente ricoverato all'ospedale Spallanzani di Roma. "È la dimostrazione che in questa fase sono indispensabili i controlli in entrata e l’isolamento", ha dichiarato l'assessore regionale alla Sanità D'Amato. Nella giornata di ieri sono 1600 i tamponi nei drive-in posizionati nella capitale.

Bimbo di un anno positivo al coronavirus

Nelle ultime ore anche un bambino di un anno è risultato positivo al coronavirus. Il piccolo è stato è stato ricoverato all'ospedale Bambino di Gesù di Roma, mentre le autorità competenti hanno inviato l'indagine epidemiologica per tracciare la lista dei contatti avuti dal bimbo e dalla sua famiglia.

2.172 CONDIVISIONI
32803 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views