Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Paura in una frutteria di Anzio, dove tre uomini hanno fatto irruzione con il volto coperto da mascherine, armati di pistola, per mettere a segno una rapina. Gli agenti della Polizia di Stato li stanno cercando dopo la fuga con il bottino. Secondo le informazioni apprese i fatti risalgono al pomeriggio di ieri, martedì  24 marzo. Erano circa le ore 17 quando i rapinatori sono entrati all'interno dell'esercizio commerciale in via Ardeatina, minacciando la titolare del negozio puntandogli contro la pistola, e l'hanno costretta a consegnargli l'incasso. I tre malviventi sono riusciti a scappare portandosi via circa 6mila euro in contanti presenti in cassa e altri 2mila euro sottratti dalla sua borsetta. Una volta ottenuto quello che cercavano, si sono dati alla fuga, scappando dalla frutteria e facendo perdere le proprie tracce. A dare l'allarme la donna che, sotto choc per l'accaduto, ha chiesto l'intervento delle forze dell'ordine. Sul posto, ricevuta la segnalazione, sono intervenuti i poliziotti del Commissariato di Anzio, che indagano per risalire agli autori della rapina.

Rapina al Maury's di Tor Bella Monaca

A Tor Bella Monaca, lo scorso sabato, un uomo è evaso dagli arresti domiciliari per mettere a segno insieme a un complice una rapina all'interno del supermercato Maury's di via Amico Aspertini. Ha fatto irruzione all'interno dell'esercizio commerciale armato di pistola con il volto coperto da una mascherina e ha minacciato una dipendente di turno puntandogli l'arma e costringendola a consegnargli l'incasso, di 1400 euro. Ottenuto ciò che cercava, il rapinatore si è dato alla fuga, salendo a bordo dell'auto, alla guida della quale lo attendeva il complice. I carabinieri, a seguito della segnalazione della cassiera, sono risaliti alla loro identità e li hanno arrestati poco dopo.