La Procura di Roma ha deciso di aprire un fascicolo d'indagine per la caduta del ramo avvenuta ieri sera a Trastevere, all'altezza di Ponte Sisto. Nelle prossime ore sarà trasmessa un'informativa ai poliziotti del commissariato Monteverde: gli investigatori stanno anche iniziando a sentire i testimoni per ricostruire esattamente cosa sia accaduto ieri sera. Otto le persone rimaste ferite a causa del crollo del ramo, tra cui due bambini molto piccoli. Trasportati in ospedali, non sono fortunatamente gravi, anche se il sentore comune è che quanto successo ieri sera a Trastevere poteva essere davvero una tragedia. Di mezzo, infatti, c'è finito anche un neonato di appena tre mesi. I fatti si sono svolti nella serata di ieri, intorno alle 22.30. Una famiglia stava seduta a un tavolino lungo la banchina del Tevere, di fronte a uno dei tanti chioschetti che si trovano sul fiume. Una serata come tante, passata all'aperto per evitare di stare chiusi dentro casa e prendere invece un po' di fresco.

Ramo crolla su famiglia a Trastevere: ferito un neonato

Tutto a un tratto però, la tranquilla serata lungo il fiume di Roma ha preso una piega tragica. Un ramo si è staccato da un albero ed è precipitato sulla famiglia. Secondo alcuni testimoni presenti sul posto, il grosso pezzo di tronco sarebbe precipitato da un'altezza di circa dodici metri. Due bambini di due anni e tre mesi sono rimasti leggermente feriti, la piccola in particolare al braccio: sono stati portati entrambi in ospedale, la prima per essere medicata e il secondo per accertamenti. La madre dei bambini è stata ricoverata in codice giallo con una ferita alla testa, mentre il padre si è fatto male a una gamba. Ha riportato ferite e contusioni anche un'amica della coppia, una ragazza di 24 anni. Al tavolo di fianco alla famiglia c'erano due persone, che si sono gettate in terra al momento del crollo del ramo. Anche loro sono andate a farsi medicare in ospedale.