La sindaca di Roma, Virginia Raggi
in foto: La sindaca di Roma, Virginia Raggi

La sindaca Virginia Raggi ha annunciato che l'amministrazione capitolina è già al lavoro per aprire il prima possibile i giardini delle scuole e degli asili nido della Capitale come centri estivi per i bambini. "Vediamo se i dati epidemiologici ci aiuteranno, ma noi stiamo già lavorando. Oggi non è possibile ancora dare una data di riapertura ma c'è un pool di esperti al lavoro per restituire un po' di ossigeno ai nostri bambini". Così la sindaca nel corso di una lunga diretta video sulla sua pagina Facebook.

Venti giorni fa Raggi aveva dichiarato di stare lavorando per l'apertura dei centri estivi già nel mese di luglio: "I bambini, privati del contatto sociale con i loro simili, credo stiano sviluppando dei turbamenti. Riaprire almeno i centri estivi, su due turni per evitare assembramenti, credo che potrebbe essere una idea. Certo tutto compatibilmente con i dati epidemiologici e medici".

Parchi, atteso report per valutare se tenerli aperti

La prima cittadina ha annunciato di essere in attesa dei report della polizia locale sui controlli nel weekend all'interno dei parchi e delle ville per valutare se disporre una nuova chiusura. "Richiudere i parchi visto quello che è successo nel weekend? Durante la prima settimana, nei giorni feriali, possiamo farci i complimenti, i romani sono stati bravissimi. Il weekend è andato in linea di massima bene ma mi sto facendo mandare i report dalla polizia locale, dalla Protezione civile, dalle associazioni che hanno lavorato all'interno dei nostri parchi, per capire l'esito dei controlli. Non appena arriveranno i report, li studieremo e vedremo come comportarci. Se i risultati daranno dei risultati positivi continueremo a mantenere i parchi aperti. Non c'è da parte mia una volontà specifica di impedire una attività", ha dichiarato Raggi.