La distribuzione dei casi di coronavirus nel Lazio – Fonte ISS, dati aggiornati al 4 aprile
in foto: La distribuzione dei casi di coronavirus nel Lazio – Fonte ISS, dati aggiornati al 4 aprile

Ad oggi, lunedì 6 aprile, nel Lazio sono stati esaminati 3880 casi di coronavirus, ma attualmente i pazienti positivi sono 3186. Di questi, 1235 sono ricoverati e 197 sono ricoverati in terapia intensiva. Ma qual è la distribuzione del contagio nelle province e nei comuni della regione? Secondo il bollettino del 5 marzo della Protezione Civile, sono stati registrati oltre 2700 casi a Roma e provincia, 369 in provincia di Frosinone, 189 in provincia di Rieti, 243 in provincia di Viterbo e 336 in provincia di Latina.

I casi di coronavirus provincia per provincia

In generale, stando alle mappe pubblicate dall'Istituto Superiore di Sanità nella consueta analisi epidemiologica (dati aggiornati al 4 aprile), la provincia di Rieti è quella meno colpita anche per quanto riguarda la distribuzione dei casi nei comuni, con molti paesi che restano a contagi zero. In provincia di Roma, inoltre c'è una zona a est della Capitale, in cui non si registrano casi e in provincia di Viterbo è in generale meno colpita la parte che confina con la Toscana.

I comuni del Lazio con meno casi di contagio

In particolare in provincia di Roma pochissimi casi si registrano nei comuni a est della Capitale, nella zona di Gallicano, San Vito Romano, Arsoli, Canterano, Gerano. La fascia si estende anche a nord di questa zona, in provincia di Rieti, nei comuni della riserva naturale del Monte Navegna e Monte Cervia: Paganico, Castel di Tora, Collegiovine, Rocca Sinibalda. Poco toccata anche la zona di Rieti che confina con l'Abruzzo, quella colpita dal terremoto del 2016 (Amatrice, Cittàreale, Posta, Leonessa). Sempre in provincia di Roma, resta a zero contagi (almeno per ora), il piccolo comune di Nemi, Castelli Romani, affacciato sull'omonimo lago.

La mappa dei casi nel Lazio provincia per provincia – Fonte ISS 
in foto: La mappa dei casi nel Lazio provincia per provincia – Fonte ISS