La voragine sulla via Pontina
in foto: La voragine sulla via Pontina

Proseguono questa mattina le ricerche di Walter Donà, imprenditore sessantottenne disperso a San Vito di San Felice Circeo, provincia di Latina, dopo che lungo la via Pontina si è aperta una enorme voragine che ha inghiottito la sua automobile. La vettura a bordo di cui si trovava Donà, improvvisamente travolta da un fiume di acqua e fango, è stata recuperata dai vigili del fuoco. Nell'abitacolo, però, l'imprenditore non c'era.

Insieme a lui all'interno dell'automobile c'era un altro uomo, sopravvissuto al crollo della statale avvenuto nei pressi di San Felice Circeo, sul litorale a sud di Roma. Quest'ultimo si è salvato, è scampato alla tragedia. "Può finire la vita di una persona per la negligenza?", si domanda piangendo l'uomo in un'intervista rilasciata a un inviato del Tg1. "Walter era un amico, un imprenditore. Eravamo così felici stamattina. Eravamo allegri, andavamo a Roma e invece siamo andati a finire dentro una buca. La macchina è caduta di fianco. E Walter era già sott'acqua. L'ho tirato su e messo sul tettuccio ma poi è arrivata un'altra botta d'acqua, ha fatto mulinello e non c'è stato niente da fare", il drammatico racconto di quei momenti.

"L'intera area è stata posta sotto sequestro e restano, attualmente, ancora da accertare le cause che hanno provocato l'apertura della voragine. A causa dell'incidente una persona risulta purtroppo ancora dispersa, mentre una seconda è stata tempestivamente tratta in salvo. Nel primo pomeriggio ho inoltre partecipato ad un incontro in Prefettura di Latina per il coordinamento delle operazioni necessarie all'istituzione della viabilità alternativa, in virtù delle limitazioni attualmente presenti anche lungo via Appia. È operativo, in queste ore, un tavolo tecnico composto da Prefettura, Astral, Anas, Provincia di Latina e Polizia Stradale, per individuare rapidamente i percorsi alternativi in modo tale da poter diramare le necessarie informazioni ai cittadini e a tutti i comuni interessati. Astral, sul cui sito sono disponibili le informazioni sulle deviazioni degli itinerari, rimarrà a disposizione per i necessari servizi di viabilità", le informazioni diramate in una nota nella tarda serata di ieri da Mauro Alessandri, assessore ai Lavori Pubblici, Tutela del Territorio e Mobilità della Regione Lazio.