Foto dalla pagina Facebook "Associazione di Soccorso Giannino Caria Paracadutisti Onlus"
in foto: Foto dalla pagina Facebook "Associazione di Soccorso Giannino Caria Paracadutisti Onlus"

Un incendio ha devastato questa notte cinque mezzi dell'Associazione di Soccorso Giannino Caria Paracadutisti Onlus, che opera come associazione di Protezione Civile. Sul posto i vigili del fuoco che, impegnati con diverse squadre, hanno spento il rogo ma le fiamme hanno completamente divorato jeep e furgoncini carbonizzandoli. I mezzi erano parcheggiati in un'area all'interno del cortile della scuola primaria e dell'infanzia "Nando Martellini" in via Ildebrando della Giovanna, a Ponte Galeria, all'estrema periferia Sud di Roma. L'istituto oggi è rimasto chiuso per i danni provocati dall'incendio alla struttura e per permettere i controlli del caso e riaprire ai bambini e alle bambine in piena sicurezza.

L'ipotesi del gesto doloso

Ancora non sono note le cause del rogo, anche se l'ipotesi più accreditata è che si tratti di un gesto doloso. I vigili del fuoco e le forze dell'ordine sono a lavoro per appurare cosa sia accaduto e rintracciare, in caso si confermi il dolo del rogo, i responsabili o il responsabile dell'incendio. "Rabbia …. rabbia… rabbia! Stanotte una mano vigliacca e ignota ci ha bruciato tutti i mezzi.
Vedere distrutti quei mezzi che hanno soccorso tante persone fa troppo male. Stanotte siamo in ginocchio, domattina ci rialzeremo", si legge sulla pagina Facebook dell'Associazione di Soccorso Giannino Caria Paracadutisti Onlus.