Salgono le acque del Tevere, tanto che l'accesso alle banchine è stato chiuso in tutta la città. A comunicarlo è il Dipartimento Sicurezza e Protezione Civile di Roma Capitale: "L'avvenuta chiusura degli accessi alle banchine del Tevere nel tratto urbano con il superamento della prima soglia di attenzione del livello del fiume Aniene (SA1)". La pioggia – che ininterrottamente cade da 24 nel Lazio e in tutto il Centro Italia – ha fatto gonfiare il fiume della Capitale che ora sale di livello di ora in ora. Le previsioni per la giornata di oggi – sabato 2 febbraio – e di domani non sono poi delle migliori. Previste piogge intense e precipitazioni quasi ininterrotte fino al pomeriggio di domenica 3 febbraio quando si avrà una prima schiarita. Da lunedì il maltempo si sposterà poi progressivamente sulle regioni meridionali. Tevere e Aniene sotto osservazione dunque, ma al momento nessun allarme esondazione.

Previsioni del tempo per sabato 2 febbraio

"Nuvole in gran parte d’Italia. Già dal mattino piogge sparse al Nord-Est, su Lombardia orientale, Emilia Romagna, al Centro, in Campania e Sardegna, con dei rovesci nel Lazio. – le previsioni del sito Meteo.it per la giornata di oggi sulla Penisola -Nel pomeriggio nuovo peggioramento anche al Nord-Ovest, con piogge sparse e possibili temporali nel Levante Ligure. Nevicate anche moderate inizialmente a 1000-1200 metri sulle Alpi centro-orientali, deboli e intorno a 800-900 metri in tutto l’arco alpino a fine giornata. Ampie schiarite all’estremo Sud e in Sicilia". Temperature ancora in rialzo, soprattutto sulle regioni tirreniche, grazie al vento di Scirocco che da ieri ha fatto alzare la colonnina di mercurio di circa 10 gradi, mettendo fine all'ondata di freddo intenso che aveva caratterizzato la prima metà della settimana.