in foto: Immagine di repertorio

Una turista francese è stata fermata e multata per essersi tuffata nella Fontana del Moro a piazza Navona. Erano circa le 3.00 della scorsa notte quando gli agenti della Polizia Locale hanno assistito al fuori programma della donna, che si faceva i bagno nella vasca della fontana storica, intervenendo immediatamente per fermarla e identificarla. La 43enne si è vista comminare una multa di 450 euro, così come previsto dall'ordinanza della sindaca Virginia Raggi, promulgata proprio per tutelare i monumenti storici e in particolare le fontane, e che prevede sanzioni salate proprio per chi compie azioni che potenzialmente possono danneggiare il patrimonio artistico della città.

Gli ultimi tuffi nelle fontane di Roma.

Sono molti i casi di tuffi nelle fontane storiche di Roma balzati agli onori delle cronache. L'ultimo in ordine di tempo poco più di un mese fa, quando il 22 agosto quando un uomo si era tuffato nella Fontana del Nettuno sempre a piazza Navona. Qualche giorno prima due turiste straniere avevano optato per sguazzare nella fontana dell'Ara Pacis e in quella di piazza della Repubblica, venendo a loro volta multate.

Le fontane storiche tutelate dall'ordinanza antibivacco.

Queste le fontane storiche di Roma interessate dall'ordinanza che prevede multe salate per i trasgressori: la Fontana di Trevi, le Fontane dei Leoni, del Nettuno e della Dea Roma a piazza del Popolo, la Fontana della Barcaccia a piazza di Spagna, le Fontane dei Quattro Fiumi, del Moro e del Nettuno a piazza Navona, la Fontana dei Catecumeni in piazza della Madonna dei Monti, la Fontana dell’Acqua Paola a piazza Trilussa, la Fontana di piazza Santa Maria in Trastevere, la Fontana del Tritone a piazza Barberini, la Fontana della Navicella, le Fontane dei due Mari a piazza Venezia, la Fontana in piazza dell’Aracoeli, la Fontana delle Naiadi a piazza della Repubblica, la Fontana di piazza di Campo de’ Fiori, Fontana della Dea Roma in piazza del Campidoglio e la Fontana Mostra dell’Acqua Paola in via Garibaldi.