821 CONDIVISIONI
Opinioni
Omicidio Desirée Mariottini a Roma
24 Ottobre 2018
18:10

Omicidio Desirée, Salvini: “Il palazzo di San Lorenzo pare sia del fratello di Walter Veltroni”

Valerio Veltroni, fratello dell’ex sindaco di Roma nonché esponente del Partito Democratico Walter Veltroni, pare sia il proprietario dell’immobile dove è avvenuto l’omicidio di Desirée. Lo ha dichiarato il ministro dell’Interno Matteo Salvini durante la sua visita nella capitale, dove è intervenuto a quanto accaduto alla ragazza di 16 anni.
A cura di Chiara Ammendola
821 CONDIVISIONI
Lo stabile abbandonato in via dei Lucani 26 a San Lorenzo dov’è stato trovato il corpo di Desiree
Lo stabile abbandonato in via dei Lucani 26 a San Lorenzo dov’è stato trovato il corpo di Desiree
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Omicidio Desirée Mariottini a Roma

"È una nota di colore che probabilmente non cambia nulla ma a quanto pare lo stabile nel quartiere San Lorenzo dove è stato rinvenuto il corpo di Desirée pare che sia o che fosse di una srl il cui amministratore unico, era o è, Valerio Veltroni, fratello dell’ex sindaco di Roma”.

A dichiararlo è il ministro dell'Interno Matteo Salvini, intervenuto a Roma, in merito all'omicidio che ha sconvolto il quartiere romano. Il vicepremier ha anche aggiunto come la responsabilità dell'immobile di via dei Lucani, teatro dell'omicidio della ragazza di 16 anni, sia proprio dei proprietari: "Questo stabile ha dei proprietari privati che o lo mettono in sicurezza o lo abbattono", ha concluso Salvini

821 CONDIVISIONI
79 contenuti su questa storia
Omicidio Desirée, sei anni all'amica che le ha dato la droga: "È stata lei a iniettarle l'eroina"
Omicidio Desirée, sei anni all'amica che le ha dato la droga: "È stata lei a iniettarle l'eroina"
Desirée Mariottini, non torna libero Brian Minteh: accusato di omicidio, resta in carcere
Desirée Mariottini, non torna libero Brian Minteh: accusato di omicidio, resta in carcere
Omicidio Desirée Mariottini, la madre: "Nessun rispetto per mia figlia, volevo quattro ergastoli"
Omicidio Desirée Mariottini, la madre: "Nessun rispetto per mia figlia, volevo quattro ergastoli"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni