C'è un nuovo video nel fascicolo dei pm che stanno indagando sull'agguato in cui ha perso la vita Mario Cerciello Rega. Una telecamera di sicurezza ha infatti ripreso i due ragazzi americani, Christian Gabriel Natale Hjort e Finningan Lee Elder, mentre perlustravano la zona dell'hotel Le Meridien di via Federico Cesi pochi minuti prima di incontrare i due carabinieri, che loro pensavano essere emissari mandati da Brugiatelli per recuperare lo zaino rubato. Alle 2.48 della notte tra il 25 e il 26 luglio Hjorth e Elder vengono ripresi della telecamera dell'albergo mentre escono dalla porta. A 80/100 metri dall'albergo, davanti a una farmacia, c'è il luogo dell'appuntamento, dove arrivano alle 3.16. Dopo l'agguato mortale scappano di nuovo al Le Meridien, dove hanno una stanza. Questo nuovo video potrebbe spiegare questo buco di circa mezz'ora tra il momento i cui i due ragazzi escono dall'albergo e quando si presentano all'appuntamento. Il video dimostra che qualche minuto dopo essere usciti i due americani stavano perlustrando la zona intorno al Le Meridien, evidentemente per studiare eventuali vie di fuga. Le immagini state registrate da una telecamera a circuito chiuso che si trova a pochi passi dall'hotel.

Slitta l'udienza del tribunale del Riesame

La prossima udienza del tribunale del Riesame è fissata il 16 settembre. I difensori di Natale Hjort, i legali Francesco Petrelli e Fabio Alonzi, hanno chiesto lo spostamento dell'udienza, che inizialmente si sarebbe dovuta tenere nella giornata di domani, mentre gli avvocati di Elder hanno rinunciato all'udienza del Riesame. Gli avvocati avevano chiesto al giudice di revocare l'ordinanza di custodia cautelare del gip. Fra meno di due mesi, inoltre, si conosceranno gli esiti degli esami del Ris di Roma sui vestiti di Mario Cerciello Rega e del collega Andrea Varriale durante l'agguato. Lo scopo è studiare i tagli provocati dalle coltellate inferte a Cerciello dal 19enne Finnegan Lee Elder.