Maria Sestina Arcuri e Andrea Landolfi
in foto: Maria Sestina Arcuri e Andrea Landolfi

"Papà ha lanciato Sestina dalle scale" sono le parole pronunciate dal figlio di cinque anni di Andrea Landolfi, indagato per omicidio per la morte di Maria Sestina Arcuri, la 26enne di Nocara deceduta nell'abitazione della nonna del fidanzato in via Papirio Serangeli a Ronciglione, in provincia di Viterbo. Il bimbo è stato ascoltato in audizione protetta, dal suo racconto, ritenuto attendibile, è emerso che ha assistito a quanto accaduto la notte tra il 3 e il 4 febbraio scorso, mentre il padre uccideva Sestina. Il Tribunale del Riesame ha accolto la richiesta di arresto nei confronti del trentenne avanzata dal sostituto procuratore di Viterbo Franco Pacifici, decisione che ha capovolto completamente l'ordinanza di rigetto da parte del giudice delle indagini preliminari, accogliendo l'appello depositato dalla Procura. Misura disposta ritenendo "assolutamente esistenti le esigenze cautelari e i gravi indizi di colpevolezza relativamente alle prove raccolte, esigenza cautelare per possibilità di reiterazione del reato e per la personalità violenta dell'indagato". La decisione dei giudici all'arresto diventerà definitiva qualora entro dieci giorni non venisse depositato un ricorso in Cassazione da parte della difesa. Se presentato il ricorso da parte del legale Luca Cococcia, bisognerà attendere la decisione della Cassazione.

La nonna di Andrea Landolfi mente

L'ordinanza del Tribunale del Riesame nei confronti dell'indagato per la morte di Maria Sestina Arcuri è molto severa e diretta, sembra quasi una sentenza. "Il Riesame afferma testualmente che Mirella Iezzi, la nonna di Andrea Landolfi, mente su tutta la linea – ha spiegato a Fanpage il legale della famiglia Arcuri, Vincenzo Luccisano – la donna mente sulla dinamica della caduta del nipote e della vittima, che ha dichiarato di aver visto. Mente sulle lesioni che ha subito lei stessa a seguito di un pugno sferrato dal nipote la notte in cui sono accaduti i fatti, che ha invece dichiarato aver riportato a seguito di un incidente". E ha aggiunto: "La nonna ha mentito su ogni cosa, come mente il nipote".