Martello (Immagine di repertorio)
in foto: Martello (Immagine di repertorio)

Una ferita che potrebbe essere stata provocata da colpi di martello oppure a causa di una caduta accidentale: i carabinieri dovranno cercare di accertare cosa sia realmente avvenuto. Un uomo di 41 anni è stato ritrovato in fin di vita al termine di una lite domestica a Montecompatri, comune dei Castelli Romani in provincia di Roma. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Frascati. Secondo le prime ricostruzioni, il 41enne ferito è un uomo del posto che, ieri sera, aveva chiesto di essere ospitato da una coppia che vive in via Intreccialagli.

Stando a quanto si apprende, anche il padrone di casa avrebbe riportato un trauma cranico e sicuramente nella lite sarebbe stato usato anche un martello, che è stato sequestrato dai militari. Il 41enne è stato ritrovato sul pavimento, privo di sensi e con una profonda ferita alla testa. Come detto potrebbe essere stata causata da una martellata, ma anche da una caduta accidentale. In casa c'erano il 41enne, il padrone di casa, un 40enne, e la moglie di quest'ultimo, 41 anni, rimasta illesa. Il ferito è stato soccorso dai sanitari del 118 e trasportato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale di Frascati e in seguito al Policlinico Umberto I di Roma, dove si trova ricoverato in prognosi riservata e in pericolo di vita. Il padrone di casa, invece, è stato accompagnato all'ospedale di Frascati, da dove è stato dimesso con una prognosi di 15 giorni per trauma cranico.  La Procura della Repubblica di Velletri potrebbe aprire un fascicolo per tentato omicidio a carico del padrone di casa.