Covid 19
6 Aprile 2020
16:45

Mascherine fatte a mano non conformi: denunciato il titolare di un negozio

I carabinieri hanno denunciato a piede libero il titolare di un negozio in via Varese zona Castro Pretorio per frode in commercio. Vendeva mascherine artigianali non conformi e non omologate. La merce è stata sequestrata. Stamattina la Polizia di Stato ha denunciato il titolare di un negozio di Casal Bertone.
A cura di Alessia Rabbai
Le mascherine artigianali non conformi sequestrate dai carabinieri
Le mascherine artigianali non conformi sequestrate dai carabinieri
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Vendeva mascherine artigianali non conformi e non omologate. A finire nei guai un cinquantaduenne cittadino del Bangladesh, titolare di un negozio di Roma, che è stato denunciato a piede libero per il reato di frode in commercio. Il provvedimento è scattato a seguito dei controlli sul territorio dei carabinieri, intensificati durante queste settimane di emergenza. I militari del Nucleo Roma Scalo Termini ieri pomeriggio hanno svolto alcuni accertamenti nelle attività commerciali, tra le quali un minimarket in via Varese, nella zona di Castro Pretorio. A seguito di un sopralluogo all'interno del negozio hanno trovato 104 mascherine fatte a mano, simili al modello FFP3, ma prive di certificati di conformità e di omologazione, quindi vietate alla vendita, che erano esposte tra la merce pronta per essere acquistata dai clienti. Il titolare del negozio ha ricevuto una denuncia e le mascherine sono state sequestrate.

Denunciato un negoziante a Casal Bertone

Stamattina una denuncia è arrivata anche a un negoziante ventitreenne di Casal Bertone, che vendeva mascherine illegali sfruttando l'emergenza coronavirus. Ad intervenire gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Sant'Ippolito, durante i controlli a tutela della salute pubblica. Si tratta di mascherine che non solo erano esposte alla vendita ad un prezzo esorbitante ma che erano anche prive della certificazione eurpea e dell'indicazione di provenienza. Il commerciante ha ricevuto una denuncia e la merce è stata sequestrata. In queste settimane di emergenza nella lente d'ingrandimento delle forze dell'ordine stanno finendo negozi e farmacie che vendono mascherine e gel igienizzanti a prezzi maggiornati o privi delle indicazioni previste dalla legge.

28422 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni