Ora è ufficiale: Forza Nuova non sarà autorizzata a sfilare a Roma il prossimo 28 ottobre, giorno dell'anniversario della Marcia su Roma che inaugurò il ventennio fascista. L'organizzazione di Roberto Fiore aveva presentato un preavviso di manifestazione per svolgere un corteo all'Eur, ma pochi minuti fa da via San Vitale è arrivato lo stop ufficiale. A supporto del divieto anche le valutazioni di gravi rischi per l'ordine pubblico, ravvisati nel corso del tavolo per l'ordine pubblico e la sicurezza tenutosi ieri in Prefettura.

"Con le motivazioni da me già espresse in Parlamento nella seduta del 20 settembre, ho già dato indicazioni al Questore di Roma di non concedere l'autorizzazione per la manifestazione promossa da Forza Nuova a Roma il prossimo 28 ottobre", così si era tornato ad esprimere il ministro dell'Interno Marco Minniti.

Forza Nuova: "In piazza contro i divieti"

Solo ieri l'organizzazione neofascista era tornata a ribadire che, divieto o no, sabato 28 ottobre sarà comunque nella capitale per la ‘Marcia dei Patrioti', e di star organizzando pullman e delegazioni da diverse città e regioni italiane. L'Anpi dal canto suo ha indetto una mobilitazione antifascista a cui ha invitato ad aderire tutte le forze democratiche.