Meno plastica in giro e portafoglio più pesante: continua l'installazione a Roma delle macchinette in cui consegnare le bottigliette per il riciclo. E se per ora si può usufruire di sconti per i biglietti di bus e metro, tra qualche tempo si potranno pagare di meno anche i certificati anagrafici. Lo ha annunciato la sindaca Virginia Raggi, spiegando che il prossimo passo per una capitale plastic free sarà l'installazione di nuove macchinette pressi i vari municipi di Roma. Qui, sarà possibile accumulare punti per avere sconti sull'erogazione di certificati di nascita, morte, stato civile, ecc… La Memoria di Giunta, firmata dall'assessore Antonio De Santis, è stata approvata nei giorni scorsi: l'obiettivo è di incentivare il riciclo della plastica, troppo spesso gettata nei cassonetti dell'indifferenziata, ed eliminare piano piano un rifiuto altamente inquinante. "Vogliamo rendere Roma una città davvero plastic free, sulla scia di quanto previsto dall'Unione Europea che lo scorso 18 gennaio ha adottato la prima Strategia sulla Plastica, inserita nel processo di transizione verso un'economia più circolare – ha dichiarato Raggi – Modernizzare Roma passa necessariamente per un'agenda che collochi al centro l'ambiente, orientando le abitudini delle persone all'interno di una visione d'insieme fondata sulla partecipazione".

Piramide, macchinetta mangiaplastica danneggiata da vandali

Le macchine eco – compattatrici del progetto "+ Ricicli + Viaggi" promosso da Atac e Comune di Roma sta avendo molto successo. A un mese dalla loro installazione sono 100mila le bottigliette riciclate nelle tre stazioni metro di Piramide, Cipro e San Giovanni: l'obiettivo del Comune è di arrivare a un milione entro entro un anno. Purtroppo ieri quella di Piramide è stata danneggiata da un atto vandalico, e per adesso non può essere utilizzata. "Non ci sono parole di fronte a queste immagini – ha commentato la prima cittadina – Incivili. Atac ha avviato le indagini del caso, spero che i responsabili siano individuati al più presto".