50mila euro a La Locanda dei Girasoli, storico locale del Quadraro che tra i suoi tavoli impiega 23 persone, tra cui quattordici ragazzi affetti dalla sindrome di Down. Il fondo è stato stanziato dalla Regione Lazio e da Arsial: il contributo servirà a coprire le spese per scongiurare la chiusura del ristorante, che da tempo versa in condizioni economiche critiche a causa della posizione svantaggiata in via dei Sulpici 117. In cambio del contributo, La Locanda dei Girasoli si impegna a utilizzare nel menù l'80% di oli di provenienza laziale, il 40% dei prodotti coltivati o allevati nel Lazio, il 60% dei vini della tradizione locale e a valorizzare la filiera agroalimentare regionale. Facendo allo stesso tempo un salto di qualità per quanto riguarda la propria offerta culinaria, e ricevendo quel contributo in denaro di cui ha bisogno.

"La Locanda dei Girasoli è un esempio unico in tema di inclusione sociale che offre a Roma un futuro di autonomia e di dignità nel mondo del lavoro a tanti ragazzi e tante con la sindrome di down – ha dichiarato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – Per questo abbiamo deciso di finanziare il loro progetto con un contributo economico che li aiuti concretamente a rendere sostenibile la Locanda dei Girasoli, più volte a rischio chiusura, e di appoggiare al tempo stesso la loro volontà di compiere un salto di qualità nell’offerta gastronomica, grazie all’impiego di tutti quei prodotti alimentari garantiti provenienti dalla nostra regione".

La Locanda dei Girasoli è uno dei ristoranti più famosi di Roma. Qui si sono recati molti personaggi del mondo dello spettacolo e della politica per dare supporto all'attività, tra cui anche Virginia Raggi durante la campagna elettorale. "La sindaca aveva promesso di assegnarci un locale commerciale in una zona più centrale e facilmente raggiungibile – aveva spiegato a Fanpage.it Enzo Remicci, presidente della Locanda dei Girasoli – Vorremmo cambiare posto perché raggiungere la via dove siamo è complicato: siamo in un posto isolato e collegato male, la metro chiude presto e arrivare con i mezzi è un'odissea. Se non troveremo una soluzione, saremo costretti a chiudere e a privare della possibilità di lavorare i ragazzi con la sindrome di Down che sono la vera ricchezza di questo posto". La sindaca Virginia Raggi si era impegnata pubblicamente in televisione per salvare La Locanda dei Girasoli. Ma qualche mese dopo, la sua giunta ha bocciato una mozione proposta dai consiglieri dem per salvarla.