Alessandro Narducci, morto a 29 anni in un incidente stradale, e Heinz Beck, chef tre stelle della Pergola
in foto: Alessandro Narducci, morto a 29 anni in un incidente stradale, e Heinz Beck, chef tre stelle della Pergola

Heinz Beck, lo chef ‘tre stelle' Michelin della Pergola di Roma, ha commentato la morte del suo giovane collega Alessandro Narducci, deceduto questa notte in un incidente stradale sul lungotevere della Vittoria a Roma. "È una giornata molto, molto triste. La morte di Alessandro Narducci stanotte alle due, la stessa ora in cui anche io rientravo dal lavoro, mi ha scioccato; io e il  mio team siamo tutti sconvolti", ha detto lo chef tedesco all'agenzia Ansa. "Aveva lavorato con me al ristorante Dubai Social. L'ho promosso sous chef perché era serio, professionista e professionale. Una persona carina che trovava sempre tempo per tutti. Piangeva quando lasciò il team", ha ricordato ancora Beck.

Narducci iniziò a lavorare alla Pergola di chef Heinz Beck

Narducci, classe 1990, inizia a lavorare proprio alla Pergola, poi nel 2011, ad appena 21 anni, va a lavorare per i fratelli Troiani al Convivio. Nel 2014 si trasferisce negli Emirati Arabi a Dubai proprio per lavorare come chef nel ristorante Social di Heinz Beck. Nel 2015 diventa executive chef del ristorante Acquolina di Roma, di proprietà dei Troiani e di cui era tuttora chef. Al primo piano c'è Aquolina, all'ultimo il locale Acquaroof, che era sempre gestito da Narducci.