La nuova sede della Lega a Roma sarà in via delle Botteghe Oscure, vicina a quella che fu la storica sede del Partito comunista italiano. E così, dove un tempo si vedevano camminare Palmiro Togliatti ed Enrico Berlinguer, tra un po' si vedrà Matteo Salvini con il suo slogan ‘prima gli italiani'. La sede della Lega, anticipa l'Adnkronos, sarà al numero 54, a pochi passi da quella che era la ‘fortezza rossa'. Il contratto sarebbe stato appena firmato. Inizialmente si parlava di via della Panetteria per la nuova sede della Lega, a due passi da Fontana di Trevi. Il motivo della marcia indietro? L'affitto troppo alto e gli spazi non adeguati. Senza contare che in via delle Botteghe Oscure ci sono già gli uffici del sindacato di destra Ugl, ritenuto vicino alla Lega, e lo staff social (la ‘Bestia') di Salvini guidato da Luca Morisi. Alcuni spazi della nuova sede saranno dedicati alla segreteria federale, che rimane però in via Bellerio a Milano.

La Lega si prepara per la corsa a sindaco di Roma

Matteo Salvini sta preparando il terreno per la campagna elettorale su Roma già da diverso tempo. I continui attacchi alla gestione della sindaca Virginia Raggi avevano fatto presagire che la Lega avrebbe considerato la partita sulla capitale molto seria. Oggi, con la nuova sede della Lega a Roma, c'è la dimostrazione che Salvini fa sul serio. Manca però ancora un nome: l'ex ministro dell'Interno, infatti, è ancora alla ricerca del candidato perfetto. Per ora il più ‘papabile' è il vicepresidente del Senato Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia. Nome storico della destra romana, non convince però Matteo Salvini, che è in cerca di un candidato alternativo.