Angelo è uno dei commercianti della zona compresa fra l'inizio di via Nazionale e piazza della Repubblica che sono stati penalizzati per la chiusura della stazione della Metro A Repubblica. Uno stop che dura da quasi duecento giorni, per la precisione dallo scorso ottobre, quando alcuni tifosi del Cska di Mosca rimasero schiacciati dal crollo di una scala mobile. Novanta sono stati i giorni di sequestro disposti dalla chiusura, poi Atac ha cominciato ad effettuare i lavori di ripristino della struttura. Un pezzo di ricambio mancante ha provocato ulteriori ritardi e la stazione è tuttora chiusa. Angelo ha deciso di presidiare la piazza tutti i giorni finché la metro non verrà riaperta. "Io sarò qua tutti i giorni, compreso Pasqua e Pasquetta, se piove o se c'è il sole, finché non la riaprono", ha dichiarato ai microfoni di Fanpage.it.

L'assessora ai Trasporti di Roma Capitale, Linda Meleo, ha annunciato giorni fa, ricorda Angelo, che "la stazione Spagna sarebbe stata riaperta la domenica delle Palme e la stazione Repubblica prima di Pasqua. Dopo cinque giorni il dirigente di Atac Middei ha detto che non ci sono i presupposti, non hanno elementi per capire se possono riaprire la stazione Repubblica, e noi ancora una volta siamo nel limbo. Noi abbiamo fatto una denuncia alla procura per interruzione di pubblico servizio. Ci hanno detto che non poteva riaprire la metro Repubblica perché mancavano i pezzi di ricambio. Questi pezzi di ricambio sono stati ordinati a solo a febbraio". La chiusura prolungata ha provocato a tutti i commercianti danni economici ingenti: "Per esempio per il grosso negozio negozio di libri a via Nazionale: se la gente non riesce a venire qua, gli è scomodo, allora il libro se lo compra da qualsiasi altra parte. Per i commercianti ci sono stati dei danni che vanno dal 30 al 70 per cento, c'è gente che ha licenziato, che ha chiuso, ci siamo persi tutti gli stranieri che scendevano qua a Repubblica… tanti turisti vengono qua e non sanno che è chiusa, non capiscono perché è chiusa e noi gli chiediamo scusa come cittadini". La fermata Spagna (chiusa al momento insieme alle stazioni Repubblica e Barberini) dovrebbe riaprire entro Pasqua, ha scritto su Facebook il 15 aprile il presidente della Commissione Trasporti Enrico Stefàno. Nessuna data, invece, per la riapertura di Repubblica. I tempi per Barberini, sotto sequestro, saranno sicuramente più lunghi.