Poco prima delle sette di questa mattina un violento incendio è scoppiato in un villino in via Ettore Pinelli, a Roma. Nessuna delle persone che in quel momento si trovava all'interno dell'abitazione è deceduta, ma è purtroppo morto il cane che si trovava nella casa. I residenti sono stati presi in cura dal personale del 118 giunto sul posto, perché intossicati a causa del fumo che si è sprigionato dal rogo. Per l'animale, invece, non c'è stato purtroppo nulla da fare, all'arrivo dei soccorsi aveva già perso la vita. Sul posto sono arrivati in poco tempo i Vigili del Fuoco che hanno provveduto a domare le fiamme, ma la casa è andata completamente distrutta. Saranno i rilievi, che in questo momento stanno venendo eseguiti sull'immobile, a stabilire cosa sia realmente accaduto e le cause dell'incendio, che non si sa ancora se essere dolose o solo frutto di un tragico incidente.

Dà fuoco alla sua casa al Pigneto e si getta dal sesto piano: morta una donna

Non è questo l'unico incendio avvenuto nella ultime ore a Roma. Al Pigneto, nel cuore della notte, si è verificata una vera e propria tragedia. Una donna di 64 anni ha dato fuoco al suo appartamento in via l'Aquila 35 e poi si è gettata dal balcone, al sesto piano del palazzo. Per impedire l'arrivo dei soccorsi ha bloccato la porta d'ingresso dell'appartamento, già chiuso dall'interno. La donna ha appiccato le fiamme intorno all'una di notte: i vigili del fuoco sono intervenuti con due squadre, un'autobotte e un'autoscala. Per spegnere le fiamme ci sono volute circa due ore, mentre il corpo della donna è stato rinvenuto nel cortile interno del palazzo. Non si conoscono ancora i motivi che hanno spinto la donna a dare fuoco alla sua abitazione e a suicidarsi. La 64enne viveva da sola, quindi all'interno dell'appartamento non erano presenti persone che possano testimoniare sull'accaduto. Sul posto, oltre al personale del 118 e ai vigili del fuoco è intervenuta anche la polizia per indagare sull'accaduto.