Immagine di repertorio (La Presse)
in foto: Immagine di repertorio (La Presse)

Tragedia su via Boccea, nella periferia di Roma: attorno alle 23.40 della scorsa notte un motociclista ha perso il controllo del proprio mezzo, finendo con lo schiantarsi e morendo sul colpo. L'incidente è avvenuto all'incrocio tra via Boccea con via Vernante: la vittima, B.C., è un ragazzo di 38 anni, originario della Romania, che era in sella alla sua moto Honda RC. Sul posto sono giunti i poliziotti della compagnia del Gruppo Aurelio per i rilievi del caso: ancora ignote, infatti, le cause dell'incidente che ha coinvolto la sola motocicletta del trentottenne. La polizia di Roma Capitale è al lavoro per accertare l'esatta dinamica dell'incidente, che non ha coinvolto altri mezzi né altre persone. Al momento l'unica certezza è che il giovane abbia perso il controllo del mezzo improvvisamente ed apparentemente senza motivo. Inutili i soccorsi giunti sul posto: il trentottenne è deceduto sul colpo per le ferite riportate nell'impatto avvenuto in seguito all'incidente.

Non è la prima volta che lungo via Boccea si verificano episodi del genere, spesso con esiti tragici per i motociclisti. Lo scorso 13 maggio, una Africa Twin Honda si era scontrata con una Ford Ka grigia: nell'impatto ad avere la peggio fu un giovane romano, portato in codice rosso nel reparto di rianimazione dell'ospedale Gemelli di Roma, riportando fratture multiple scomposte a caviglia, tibia, perone e femore; alla guida dell'automobile c'era invece una donna, che rimase praticamente illesa nello scontro, riportando solo qualche ferita superficiale. Incidente che avvenne attorno alle 18, in pieno orario diurno e dunque nonostante un'ottima visibilità della strada.