Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

È Giancarlo Nurzia il cinquattraquattrenne morto in un tragico incidente stradale sulla strada provinciale Doganella nel territorio di Ischia di Castro, in provincia di Viterbo. La vittima era una persona molto conosciuta in zona, imprenditore di Canino, la comunità è in lutto per la sua improvvisa scomparsa che ha scosso la Tuscia. Il sinistro risale alla tarda serata di sabato scorso 2 novembre. Come riporta Tuscia Web erano circa le ore 23.30 quando l'uomo stava tornando a casa a bordo del suo furgone Peugeot bianco in compagnia della moglie e stava tornando a casa, dopo la festa del figlio. Improvvisamente, per cause non note e ancora in corso d'accertamento, il veicolo si è scontrato frontalmente con una macchina che proveniva dal senso di marcia opposto, a bordo della quale viaggiavano due passeggeri. L'impatto è stato molto violento e Giancarlo è morto sul colpo.

Incidente sulla Doganella: un morto e due feriti

A dare l'allarme gli automobilisti di passaggio che hanno notato i due veicoli incidentati e, preoccupati per le condizioni di salute delle persone presenti all'interno, hanno chiesto l'intervento urgente di un'ambulanza. Sul posto, ricevuta la telefonata d'emergenza è intervenuto il personale sanitario del 118. Per estrarre i feriti è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco, che hanno lavorato per tirare fuori le persone coinvolte nel sinistro dagli abitacoli dei veicoli ridotti a grovigli di lamiere. Poi i pompieri li hanno affidati ai paramedici. I soccorritori hanno hanno tentato di rianimare Giancarlo, ma non c'è stato purtroppo nulla da fare per salvargli la vita. I paramedici hanno soccorso la moglie, rimasta ferita, trasportandola all'ospedale Belcolle con codice giallo. Arrivata al pronto soccorso, la paziente ha ricevuto le cure dei medici che l'hanno sottoposta agli accertamenti necessari al caso. Fortunatamente non rischia la vita. Ferito gravemente il conducente dell'altro veicolo, illesa la ragazza che era con lui.

Morto Giancarlo Nurzia: lutto a Ischia di Castro e Canino

Presenti per i rilievi scientifici necessari al caso, i carabinieri  che hanno svolto gli accertamenti di rito e hanno ricostruito la dinamica dell'accaduto. terminate le verifiche necessarie, la salma è stata trasferita in obitorio, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Appresa la notizia, i cittadini si sono stretti attorno al dolore della famiglia, della moglie e dei suoi due figli.