L’incendio in viale della Venezia Giulia (Foto: Facebook/Roberto Torre)
in foto: L’incendio in viale della Venezia Giulia (Foto: Facebook/Roberto Torre)

ROMA – Un vasto incendio si è sviluppato quest'oggi, domenica 13 gennaio, in viale della Venezia Giulia, nella zona orientale della Capitale. Al momento sono ancora sconosciute le cause del rogo, così come la natura dei materiali avviluppati dalle fiamme: fatto sta che l'incendio ha sviluppato un'alta e densa colonna di fumo nero, visibile anche a centinaia di metri di distanza, che ha oscurati i cieli, rendendo l'aria irrespirabile. Tantissimi i residenti che hanno immortalato l'incendio, postando le immagini sui social network, preoccupati per i continui roghi a Roma.

Il rogo più eclatante – e quello più recente – soltanto il mese scorso, l'11 dicembre, all'impianto di trattamento dei rifiuti (il Tmb Salario) di via Salaria. Un capannone di circa duemila metri quadri, adibito allo stoccaggio dei rifiuti, fu interessato da un incendio, facendo sollevare una nuvola di fumo nero visibile anche a chilometri di distanza e diffondendo nell'aria un odore acre, irrespirabile. A distanza di un mese, la situazione nella zona del Tmb non accenna a migliorare, dal momento che i cumuli di immondizia, che sta marcendo, emanano ancora un odore nauseabondo.