45 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

I Pink Floyd in mostra al Macro di Roma: biglietti e curiosità sulla band di Roger Waters

È in programma dal 19 gennaio all’1 luglio 2018 al Macro “The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains”, un viaggio audiovisivo nei 50 anni di carriera di uno dei gruppi più importanti della storia del rock contemporaneo, composto da Roger Waters, David Gilmour, Rick Wright e Nick Mason: tutte le info su orari, prezzo dei biglietti e contatti.
A cura di Ida Artiaco
45 CONDIVISIONI
Immagine

Il mito dei Pink Floyd, la storica rock band britannica formatisi negli anni Sessanta e tra i big della musica moderna mondiale, va in mostra al Macro di Roma. Il Museo di arte contemporanea della Capitale ospiterà infatti la retrospettiva a loro dedicata a partire dal prossimo 19 gennaio fino all'1 luglio. Dopo aver conquistato il Victoria & Albert Museum di Londra, sbarca così in Italia l'atteso "The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains", una specie di viaggio audiovisivo nei 50 anni di carriera, dal 1965 al 2005 circa, del leggendario gruppo capitanato da Roger Waters e arricchito da oltre 350 oggetti, mai visti prima, che rappresentano i diversi momenti della loro storia, a partire dalla gigantesca ricostruzione del furgone Bedford che usavano per i tour a metà degli anni sessanta. "Non mi importa di quello che lasceremo, non mi importa di questa mostra. Non sono troppo interessato a me, a una mostra, a quello che ho fatto trent'anni fa. Mi importa la gente fuori, quello che voglio fare ora", ha detto proprio Waters presenziando alla presentazione della mostra insieme a Nick Mason. Ecco, allora, tutte le informazioni per non perdere uno degli eventi più attesi dagli appassionati.

Dove si trova e come arrivare al Macro

La mostra dei Pink Floyd è in programma al Macro di via Nizza 138, nel cuore del quartiere romano Salario-Nomentano, da non confondere con la sede di Testaccio (che invece si trova in piazza Orazio Giustiniani). Arrivarci è facile: basta prendere la linea A (Rossa) della metropolitana e scendere alla fermata Castro Pretorio prima di camminare per qualche metro a piedi, oppure uno degli autobus a scelta tra 80 e 38. Per calcolare il tragitto preciso dal proprio luogo di partenza si può consultare il sito internet ufficiale dell'Atac.

Orari e prezzi dei biglietti della mostra dei Pink Floyd

"The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains" sarà visitabile dal 19 gennaio all'1 luglio 2018 tutti i giorni dal lunedì alla domenica dalle ore 09:00 alle 21:00. La mostra resta chiusa solo l'1 maggio e il 2 e il 29 giugno, in occasione rispettivamente della Festa della repubblica italiana e dei Santi Pietro e Paolo. L'ingresso è consentito fino alle 19:00. Per quanto riguarda il prezzo dei biglietti, quello intero costa 18 euro, il ridotto 16 euro, valido per i giovani fino a 26 anni e per gli adulti oltre i 65 anni, e quello per gli studenti 14 euro. È possibile prenotare, tramite call center o sito. Con un sovrapprezzo di 2 euro si può accedere alla mostra dall'ingresso dei prenotati evitando la fila. Per ulteriori informazioni potete visitare la sezione del sito internet ufficiale del Macro dedicata all'esposizione sul mito della band britannica.

Cosa vedere alla mostra sui Pink Floyd

La mostra in programma al Macro sul mito dei Pink Floyd è stata ideata da Storm Thorgerson e sviluppata da Aubrey ‘Po’ Powell di Hipgnosis, che ha lavorato in stretta collaborazione con Nick Mason. Si tratta di un viaggio audiovisivo nei 50 anni di carriera di uno dei più leggendari gruppi rock di sempre, con più di 350 oggetti mai visti prima che riguardano la band composta da Roger Waters, David Gilmour, Rick Wright e dallo stesso Nick Mason, autori di celebri capolavori, da "The Dark Side of the Moon" e "Wish you were here" a "The Wall". Il percorso espositivo che guida il visitatore seguendo un ordine cronologico, è sempre accompagnato dalla musica e dalle voci dei membri passati e presenti dei Pink Floyd, fino alla Performance Zone, in cui i visitatori entrano in uno spazio audiovisivo immersivo, che comprende la ricreazione dell’ultimo concerto dei quattro membri della band al Live 8 del 2005.

45 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views