Aula Giulio Cesare occupata dai consiglieri del Pd
in foto: Aula Giulio Cesare occupata dai consiglieri del Pd

Roma Metropolitane sarà liquidata. L'assemblea capitolina ha approvato, tra le proteste delle opposizioni e dei sindacati, la delibera della giunta guidata da Virginia Raggi in merito alla vicenda della municipalizzata che si occupava, fino ad ora, della progettazione e realizzazione delle linee metro della Capitale, tra cui la Metro C che ancora deve essere completata. L'aula è stata occupata dai consiglieri del Partito democratico, ma la presidente Sara Seccia ha evitato di "forzare la mano facendo portare via i consiglieri perché lo ritenevo un gesto estremo. Ho fatto di tutto per avere un clima sereno, ma non è avvenuto". Dai banchi dell'opposizione il Pd ha chiesto più volte il commissariamento della Metro C per garantirne il completamento, con il neo assessore alla Mobilità, Pietro Calabrese, che ha commentato "Che un'azienda chieda un commissariamento in maniera impropria sostenuto da una forza di opposizione, quando un governo della Capitale fa quello che stiamo facendo noi, mi lascia molto perplesso".

"Voi state chiudendo un'azienda di Roma Capitale, io credo che l'amministrazione aveva il dovere di salvarla e voi non ci avete neanche provato", l'intervento in aula del capogruppo di Forza Italia in Campidoglio, Davide Bordoni. "Stiamo andando via ora dal Campidoglio, tanti colleghi, di tutte le forze politiche, hanno fatto un'opposizione durissima. Purtroppo di fronte all'arroganza e alla superficialità di questa Giunta Comunale non c'è stato niente da fare. Hanno liquidato, senza nessuna alternativa e senza aver mai provato a salvarla, la società "Roma Metropolitane", mettendo a serio rischio il futuro dei trasporti di Roma Capitale.
Oggi i numeri che hanno in Campidoglio, frutto delle elezioni 2016, gli consentono di portare avanti qualsiasi scempio. Presto i romani potranno presentarvi il conto.
Come avete ridotto la nostra città è vergognoso", ha commentato il capogruppo della Lega, Maurizio Politi.

"Abbiamo occupato l'aula Giulio Cesare per impedire a una maggioranza sorda, incompetente e arrogante di liquidare la società #RomaMetropolitane mettendo così a rischio il futuro di 150 famiglie, la Metro C e l'ammodernamento indispensabile della Linee A e B. Abbiamo cercato una mediazione ma non siamo stati minimamente ascoltati. L'atteggiamento dei #M5S non fa altro che alimentare un clima di tensione in città. Ci sarà un prima e un dopo questa serata. La nostra lotta non finisce qui",ha scritto su Facebook il consigliere del Partito democratico Giovanni Zannola.