Lo chef del ristorante Acquolina di Roma Alessandro Narducci
in foto: Lo chef del ristorante Acquolina di Roma Alessandro Narducci

Un evento speciale per ricordare lo chef Alessandro Narducci, tragicamente scomparso un anno fa in un incidente stradale sul Lungotevere della Vittoria insieme a una sua amica, Giulia Puleio. ‘Special Cook' è il progetto dedicato alla memoria dell'uomo, e sarà inaugurato da uno degli chef stellati più rinomati al mondo: Heinz Beck, che già in passato aveva collaborato con Narducci e voleva omaggiare così il vecchio amico e collega. ‘Special Cook‘ è un laboratorio di cucina pensato appositamente per i piccoli pazienti dell'Uo oncologia pediatrica, che potranno così destreggiarsi tra preparazione di cibi e manicaretti sotto la supervisione di adulti e professionisti. Attrazione della ‘Special Cook' è ovviamente la ‘Special Kitchen', che sarà inaugurata da Heinz Beck in persona.

La morte di Alessandro Narducci, investito sul Lungotevere da un 30enne

Heinz Beck non sarà l'unico presente all'iniziativa. A tagliare i nastri della cucina e a inaugurare il progetto ci saranno anche Walter Ricciardi, direttore dipartimento Scienze della Salute della donna e del bambino e di sanità pubblica fondazione policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs, Eugenio Maria Mercuri, direttore Uoc Neuropsichiatria Infantile, Antonio Ruggiero, direttore Uo Oncologia Pediatrica, Antonella Guido, Psicologa Psicoterapeuta Oncologia pediatrica e Simona Fabrizi, responsabile «Progetto Special Cook» Officine Buone Onlus. Alessandro Narducci è morto insieme alla sua collega e amica Giulia Puleio il 22 giugno dello scorso anno, investito da una Mercedes sul Lungotevere della Vittoria mentre era a bordo del suo scooter. Secondo alcuni testimoni ascoltati sul posto, Narduccie Puleio sarebbero stati centrati in pieno dalla macchina che aveva invaso la loro corsia. Anche il conducente, un ragazzo di 30 anni, era rimasto ferito nell'incidente: la Procura per lui aveva chiesto il giudizio immediato.