La "benedizione del pellegrino", una benedizione apostolica personalizzata stampata su pergamena con tanto di timbro del Vaticano e fotografia di Papa Francesco. Un souvenir apparentemente perfetto per ogni pellegrino in visita a Roma per il Giubileo della Misericordia. Peccato che alla Santa Sede nessuno ne sa nulla. Per questo oggi i finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno sequestrato 3500 false pergamene scovate in un negozio proprio a pochi passi da piazza San Pietro. Il valore degli oggetti sequestrati supera complessivamente i 70mila euro, compresi gli incassi per la vendita delle benedizioni.

Tra l'altro ai pellegrini veniva fatto compilare anche un modulo per la "richiesta di benedizione apostolica" indirizzato a "A S.E. Rev.ma Mons. Elemosiniere di Sua Santità presso la Città del Vaticano", ma mai recapitato. La perquisizione è stata effettuata dalle Fiamme gialle del I Gruppo Roma, impegnate nell'attuazione del piano d'azione "Jubilaeum", dedicato a contrastare tutte le forme di abusivismo e frode a danno dei pellegrini. Il titolare del negozio è stato denunciato per produzione e commercio di oggetti contraffatti.