George Clooney si trova a Roma per presentare Catch 22, la nuova serie di Sky diretta, prodotta e interpretata proprio da lui. L'attore hollywoodiano è arrivato accompagnato dalla moglie Amal Alamuddin e insieme hanno sfilato sul red carpet del cinema Moderno, a piazza della Repubblica. Con loro, c'erano anche gli altri membri del cast: Christopher Abbott, Kyle Chandler e Giancarlo Giannini, uno dei pochi attori italiani che recitano anche in serie prodotte negli Stati Uniti. Catch 22 è uno show composto da sei episodi ispirata all'omonimo romanzo di Joseph Heller: si tratta di un testo antimilitarista che mostra gli aspetti più brutti della guerra. Dopo l'evento, George Clooney e Amal Alamuddin sono andati a cenare in un ristorante al centro di Roma, nella centralissima piazza di Campo ‘de Fiori.

Catch 22, le riprese a Sutri e lo scenografo morto a Roma

Alcune scene di Catch 22 sono state girate a Sutri, nel borgo in provincia di Viterbo dove è sindaco proprio Vittorio Sgarbi. Che si è molto lamentato del comportamento tenuto da George Clooney e dal suo staff nella cittadina. "L'iniziale nostra soddisfazione per la promozione della città si è però mutata in disappunto per gli effetti negativi determinati dalla insufficiente garanzia per la tutela della città e dei cittadini. Infatti, in attesa degli effetti benefici, si è registrata, a fronte di un modesto contributo al Comune di appena cinquemila euro, una manomissione del paese talvolta impertinente, talvolta prepotente". Questa manomissione riguarderebbe in particolare "lo strato di terra collocato per ricoprire i selciati e restituire l’aspetto originario di terra battuta è stato rimosso lentamente, senza particolare cura, facendo sollevare polveri fastidiose, costringendo così i cittadini a ripulire". Sgarbi ha anche inoltrato una formale protesta alla produzione del film contestando queste accuse. Le riprese di Catch 22 sono finite lo scorso anno e per festeggiare l'evento George Clooney e tutto il suo staff sono andati a festeggiare in un locale di Colle Oppio. La serata si è però conclusa in tragedia: lo scenografo di Catch 22, l'italiano Gualco Trasselli, di 37 anni, è stato trovato morto nel bagno del locale. I soccorritori sono accorsi sul luogo, ma non c'è stato nulla da fare: l'uomo era già deceduto.