Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Furti in spiaggia a Fiumicino, sul litorale della provincia di Roma, dove i carabinieri hanno arrestato quattro persone per furto aggravato. Si tratta di tre uomini e una donna, una banda di cittadini sudamericani che mettevano a segno i loro colpi tra gli ombrelloni. Ritenuti responsabili anche di episodi precedenti, durante l'ultimo hanno preso di mira una ragazza, rubandole la borsa mentre si trovava al mare, sulla spiaggia libera di Passoscuro. Il quartetto ha puntato la borsa della donna e ha agito sottraendogliela in un momento di distrazione. La ragazza infatti era in acqua e stava facendo il bagno, quando i ladri si sono avvicinati furtivamente e gliel'hanno portata via. Poco dopo l'accaduto, la giovane uscita dall'acqua, mentre aveva l'intenzione di prendere degli oggetti dalla borsa, si è accorta che non c'era più e di essere rimasta vittima di un furto. Ricevuta la segnalazione, i carabinieri di Civitavecchia hanno raccolto le informazioni necessarie per risalire ai responsabili e li hanno trovati, riconoscendo la borsa grazie alle descrizioni fornite dalla ragazza. Al suo interno c'era ancora tutto, soldi, documenti e oggetti personali. I quattro sono stati portati in caserma: la donna è stata trattenuta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo, i tre uomini sono stati denunciati in stato di libertà, uno di loro è finito in carcere.

La truffa dei finti poliziotti in spiaggia

Non c'è pace neanche quando ci si riposa sotto l'ombrellone o si fa un tuffo in acqua per godere di un bagno refrigerante dalla calura estiva. Bagnanti, tenete gli occhi sempre aperti, complici le spiagge affollate, i ladri non vanno in vacanza! Oltre ai classici furti, attenzione alla truffa dei finti poliziotti, che si avvicinano per chiedere documenti e poi rubano oggetti personali, com'è successo a Fregene, quando due truffatori hanno raggirato un minorenne, rubandogli una collanina d'oro, poi rintracciati.