Il buco della scala mobile a Furio Camillo coperto con telo e transenna
in foto: Il buco della scala mobile a Furio Camillo coperto con telo e transenna

"Atac transenna scala e tappa buco come può per evitare foto indiscrete". Si legge su Twitter dopo il crollo del gradino della scala mobile nella stazione Furio Camillo della metropolitana linea A di Roma. Le immagini scattate e diffuse sui social network dagli utenti, che denunciano lo stato in cui si trova il servizio di trasporto pubblico, hanno avuto tantissime condivisioni. Il gradino ha ceduto intorno alle ore 18 di ieri, domenica 9 febbraio, sprofondando all'interno della scala mobile. Fortunatamente in quel momento stavano transitando pochi passeggeri e nessuno è rimasto ferito, ma la paura è stata tanta. Nonostante l'accaduto tuttavia, la stazione è rimasta regolarmente aperta ai passeggeri e non si sono registrati disagi alla circolazione. Atac ha temporaneamente interdetto l'area, coprendo il buco con un telo e una transenna, in attesa che i tecnici intervengano per la riparazione. Pochi giorni fa l'azienda che gestisce il servizio di trasporto pubblico capitolino ha informato di aver effettuato il collaudo di una scala mobile proprio nella stazione Furio Camillo, con esito positivo, ma, come fa sapere Atac, non si tratta dello stesso impianto.

Scale mobili ferme alla stazione della metro Valle Aurelia

Si fermano purtroppo a giorni alterni le scale mobili delle varie stazioni della metropolitana di Roma. Ad esempio a Valle Aurelia, dove stamattina entrambe le scale mobili in discesa per la banchina in direzione Battistini erano ferme, una comunque accessibile, l'altra transennata. Spiacevole vedere, come ci segnala una lettrice, una giovane mamma con il passeggino trovarsi in difficoltà. Fortunatamente gli utenti che quotidianamente utilizzano il servizio di trasporto pubblico sanno ben adattarsi ai disservizi e un viaggiatore gentile l'ha aiutata, afferrando il passeggino dall'altro lato e trasportandolo fino in fondo alla scala.

Atac: "Impianti guasti diminuiti del 62% fra novembre e gennaio"

"Sono in corso le verifiche sulla scala mobile di Furio Camillo per accertare le ragioni del guasto – si legge in una nota diffusa da Atac, che ha informato – I sistemi di sicurezza si sono immediatamente attivati, la scala si è fermata ed è stata messa subito fuori servizio, senza problemi per le persone". L'azienda che gestisce il servizio di trasporto pubblico della Capitale ha spiegato: "Atac è impegnata nel garantire un livello sempre maggiore di manutenzione degli impianti (scale mobili, ascensori e servoscala) delle stazioni metroferroviarie, come dimostrano anche i dati sui guasti, che sono diminuiti del 62% fra novembre 2019 e febbraio del 2020. In particolare, ai primi di novembre 2019 erano fuori servizio per guasto complessivamente 61 impianti, che sono diventati 23 il 6 febbraio scorso. Da quando Atac ha sostituito il fornitore dei servizi di manutenzione, la cui gestione aveva determinato le note e gravi problematiche, sono diminuite del 20% le segnalazioni di guasti e 110 impianti sono stati sottoposti con esito positivo a revisione generale o speciale. Sono attualmente in corso revisioni su ulteriori 47 impianti in diverse stazioni, così come previsto dalle norme di legge".