Una coppia di ragazzi gay vessata da anni. Lo ha denunciato Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center. La coppia, che da diciotto anni vive a Formia, in provincia di Latina, viene vessata con scritte di morte sui muri, lanci di pietre contro il portone di casa, offese di vario tipo, e perfino il danneggiamento vero e proprio di porta e campanello. Una situazione insostenibile: come spiegato da Marrazzo, un vicino sarebbe arrivato anche a minacciare con insulti omofobi la coppia, colpendo con un grosso bastone contro le inferriate dell'abitazione. La coppia, formata da due uomini di 47 e 48 anni, ha anche denunciato la situazione, ma secondo Marrazzo non ci sarebbero stati provvedimenti.

Ecco perché i due si sarebbero rivolti alla linea Gay Help, raggiungibile al numero gratuito 800713713. Marrazzo ha spiegato di aver offerto supporto legale, e di aver proceduto ad informare l'Osservatorio di Polizia e Carabinieri dell'Oscad (Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori). "Purtroppo in assenza di una legge", ha aggiunto ancora Marrazzo, "non ci sono azioni dirette che possiamo attuare, oltre alle denunce già fatte della coppia. Pertanto, chiediamo al Premier Conte di impegnarsi al più presto per la legge contro l'omotransfobia", ha concluso il portavoce del Gay Center. Pochi giorni fa, era accaduto un altro grave episodio di intolleranza verso le persone omosessuali: una coppia di ragazze gay era stata buttata fuori da un bar di Carpineto Romano dopo essersi scambiato un bacio. Anche in quel caso, la vicenda era stata resa nota da Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay Center, che aveva anche chiesto che all'esercizio commerciale venga ritirata la licenza.