Un uomo di 47 anni è stato arrestato con l'accusa di aver violentato una ragazza di 16 anni a Fiumicino. L'uomo si presentava come ‘mago e fattucchiere', e aveva promesso alla minore di toglierle il malocchio di cui era convinta di essere vittima. Il sedicente mago, molto conosciuto nella zona, ha dato appuntamento alla ragazza e dopo averla condotta in bagno, le avrebbe praticato un massaggio con una ‘pozione' costringendola poi a subire atti di natura sessuale. Solo così, diceva, l'avrebbe potuta ‘liberare' dal malocchio, ‘toglierle il male'.

Le accuse della 16enne contro il mago.

Il 47enne è stato arrestato al termine delle indagini condotto dalla Quarta sezione Squadra Mobile della Questura di Roma, specializzata in reati sessuali e violenze conto donne e minori, e dagli agenti del commissariato di Polizia di Fiumicino, e tradotto in carcere su mandato della Procura di Civitavecchia. La 16enne da quanto si apprende ha trovato po alcuni giorni il coraggio di raccontare quanto subito alla madre, che si è rivolta alle forze dell'ordine, e poi ha confermato le accuse durante un'audizione protetta durante la quale ha ripercorso davanti agli inquirenti quanto subito.