Una mattina movimentata per il Comune di Fiumicino, dove intorno alle 7 alcuni vigili del fuoco sono stati impegnati a spegnere un incendio a via Falzarego, che ha visto coinvolte tre imbarcazioni ormeggiate lungo il fiume Tevere. Tutto è avvenuto vicino al cantiere navale Sea Cloud, con una nube di fumo nera che è stata intravista anche da qualche abitazione distante. L'allarme sarebbe stato lanciato da alcuni residenti del posto, con i vigili del fuoco impegnati nelle operazioni che li hanno visti occupati per qualche ora. Il personale dei vigili si è recato al molo con alcuni idranti, iniziando lo spegnimento delle tre imbarcazioni coinvolte dall'incendio. Insieme a loro sono giunti sul posto anche due autobotti, il carro autoprotettori e una squadra del VVF, che hanno collaborato alle operazioni di emergenza. Il personale ha dovuto anche recuperare i resti di due barche affondate a seguito dell'incendio, una di otto metri e l'altra di quattro, mentre la restante è rimasta in superficie nonostante fosse avvolta dalle fiamme. A seguito di quanto accaduto non si registrano persone ferite o intossicate dal fumo, con le cause dell'incendio che sono ancora al vaglio degli agenti delle forze dell'ordine, intervenute per effettuare i primi rilievi scientifici.

Un altro intervento per salvare delle barche dopo quello di qualche giorno fa a Ostia

Le fiamme dell'incendio sono state domate e almeno per il momento non risulta che ci siano feriti o persone coinvolte dal rogo. Grazie all'intervento dei vigili del fuoco sono stati evitati danni peggiori, esattamente come per quanto accaduto qualche giorno fa a Ostia, dove alcune barche a vela sono finite in avaria a causa di un dissesto al timone. I passeggeri a bordo delle navi sono stati tutti tratti in salvo, nonostante la paura e lo spavento. Nonostante il peggioramento costante delle condizioni atmosferiche le imbarcazioni e le persone a bordo sono rientrate dopo qualche ora.