114 CONDIVISIONI
2 Febbraio 2018
10:34

Fine corsa per Roberta Capaccioni e il M5s in III Municipio: consegnata la mozione di sfiducia

Sembra essere arrivata al capolinea l’esperienza di governo del Movimento 5 stelle e di Roberta Capoccioni in III Municipio: l’opposizione, diventata maggioranza dopo le defezioni grilline, ha protocollato la mozione di sfiducia.
A cura di Valerio Renzi
114 CONDIVISIONI

Sembra essere arrivata al capolinea l'esperienza di governo del Movimento 5 stelle in III Municipio. Ieri i consiglieri di opposizione, ormai la maggioranza in aula, hanno dopo annunci e rinvii consegnato e protocollato la mozione di sfiducia. Apposta anche l'ultima firma, quella di Cristiano Bonelli ex presidente di centrodestra eletto con Marchini e ora al gruppo misto, la mozione dovrà essere discussa e votata. A meno di sorprese dell'ultimo minuto Capoccioni sarà sfiduciata e si tornerà al voto: se i tempi lo consentiranno il primo momento utile è il prossimo maggio, quando torneranno alle urne anche i cittadini dell'VIII Municipio.

Esulta il Partito democratico con il capogruppo Paolo Marchionne, che chiede di votare immediatamente la mozione: "Ormai l'esperienza del M5S nel Municipio III ha i giorni contati, visto che la sfiducia sarà discussa entro 30 giorni a partire da oggi. Dopo essersi arroccata nel palazzo di piazza Sempione la Giunta Capoccioni è stata stanata. Una liberazione che porterà alla fine dello stallo in cui l'arroganza dei Cinque Stelle ha gettato il Municipio, per ridare nel più breve tempo possibile la parola ai cittadini".

"Sin da subito Roberta Capoccioni ha dimostrato di non saper gestire un gruppo diviso e dilaniato dalle scorribande interne, perdere 1/4 dei consiglieri in un solo anno e mezzo è un record negativo che nessuno aveva mai raggiunto. Una volta liberato il Municipio dall'improvvisazione e dall'incapacità dei pentastellati, occorrerà andare subito al voto per restituire a Montesacro un Governo locale capace di porre rimedio a tutti i danni fatti", attacca il gruppo di Fratelli d'Italia in un comunicato. Tutto tace invece dalle parti del Movimento 5 stelle, dove ancora non si sono registrate reazioni: alcuni giorni fa la presidente Capaccioni aveva annunciato di essere andata in procura per diffidare i consiglieri firmatari della mozione di sfiducia, a suo dire responsabili di aver scritto bugie.

114 CONDIVISIONI
Roberto Fico (M5S):
Roberto Fico (M5S): "Non c'è stato alcun condono per Ischia"
32 di Peppe Pace
Regionali, D'Amato inizia la corsa:
Regionali, D'Amato inizia la corsa: "Porte aperte al M5S ma non ci faremo logorare"
Covid Lazio, bollettino di giovedì 17 novembre: 3.600 nuovi casi e un morto, 1.850 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino di giovedì 17 novembre: 3.600 nuovi casi e un morto, 1.850 contagi a Roma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni