Paura questa mattina all'Esquilino, dopo che un tram ha tamponato un autobus in via Emanuele Filiberto causando sei feriti. L'incidente è avvenuto intorno alle 7.45 di venerdì 19 luglio all'altezza di via Statilia mentre gli autobus procedevano per i normali percorsi che fanno diverse volte al giorno. Ancora incerte le cause del sinistro, non si sa cosa abbia causato il tamponamento: per ora l'unica cosa certa è che il tram 3 è andato addosso all'autobus 51. I feriti si trovavano tutti sulla parte posteriore dell'autobus: fortunatamente nessuno è grave e sono stati trasportati – chi con codice verde chi con codice giallo – in vari ospedali di Roma. Sul posto, per i rilievi del caso, sono giunti gli agenti del I Gruppo Trevi della Polizia Locale di Roma Capitale. La circolazione sulla linea 3 in direzione Trastevere è stata interrotta per circa un'ora, mentre le linee autobus 52 e 360 hanno continuato il loro percorso ma fuori corsia, in modo da agevolare le operazioni dei soccorritori.

Anagnina, centauro si schianta con la moto e perde la vita

E nella giornata di mercoledì 17 luglio ha invece perso la vita un giovane centauro di 32 anni. L'incidente è avvenuto su via Anagnina, alla periferia sud di Roma. Non è ancora chiara la dinamica del sinistro, nel quale non sembra siano coinvolte altre vetture: per cause ancora da accertare, il 32enne ha perso il controllo della sua Yamaha R1, schiantandosi violentemente sull'asfalto. Per lui, purtroppo, non c'è stato nulla da fare: nonostante i soccorsi del 118 giunti in maniera tempestiva, l'uomo è morto sul colpo e i sanitari non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Sul posto sono giunti gli agenti del VII Gruppo Tuscolano della Polizia Locale per verificare le condizioni dell'asfalto in cui il centauro è caduto.