5 Marzo 2018
12:59

Elezioni regionali Lazio, dati reali: Zingaretti avanti

Alle 14.00 inizia lo spoglio delle elezioni regionali. Nel Lazio Zingaretti sarebbe in testa, seguito da Parisi (centrodestra) e poi da Lombardi. Ma in caso di vittoria il governatore uscente rischia di non avere la maggioranza. Dati reali: Zingaretti primo, ma Parisi è vicino.
A cura di Valerio Renzi

È iniziato alle 14.00 lo spoglio delle elezioni regionali nel Lazio. Testa a testa tra il governatore uscente del Partito democratico Nicola Zingaretti, sostenuto da una coalizione di centrosinistra, Stefano Parisi sostenuto dal centrodestra, Roberta Lombardi candidata del M5s. A molta distanza da i primi tre c'è il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi. L'affluenza finale si è fermata al 66% degli aventi diritto che si sono recati alle urne, più bassa di quella registrata nel Lazio per le politiche e decisamente più bassa delle scorse elezioni regionali quando si era recato alle urne il 71% degli elettori. Il voto prevede un solo turno: vince il candidato presidente che riceverà anche un solo voto in più degli avversario. Quaranta consiglieri regionali su cinquanta saranno eletti con il proporzionale, altri dieci con il premio di maggioranza.

"Dai primi exit poll è un testa a testa tra me e Zingaretti e questo è già di per sé un risultato straordinario – ha commentato a caldo Parisi – La campagna elettorale è iniziata solo trenta giorni fa e soli venti giorni fa analisti importanti ci davano fuori partita. Adesso aspettiamo i risultati definitivi e le prime previsioni per capire meglio. Ma ora siamo vicini rispetto a quando sono partito con 25 punti di distanza. È un dato positivo".

Quando sono state scrutinate circa due quinti delle sezioni del Lazio Nicola Zingaretti è in testa con il 35,20 per cento, segue Stefano Parisi con il 29,66, poi Roberta Lombardi, 26,62per cento, Sergio Pirozzi 4,82.

"Certo che ci credo. Se ci sono le possibilità? Direi proprio di si. Siamo testa a testa, ora vediamo i risultati. Lo scrutinio va un po' a rilento ma mi pare ci siano tutte le condizioni. La partita e' ancora aperta". Cosi' il candidato alla presidenza della Regione Lazio per il centrodestra Stefano Parisi.

Elezioni Regionali Lazio, le proiezioni

PROIEZIONE RAI (quinta)

Nicola Zingaretti (centrosinistra) 34 per cento

Stefano Parisi (centrodestra) 29,9

Sergio Pirozzi 4

Roberta Lombardi (Movimento 5 Stelle) 27,9

Secondo la terza proiezione SWG per La7 Nicola Zingaretti è in testa con il 31,10%. Il candidato di Centrodestra Stefano Parisi ottiene il 29%, mentre Roberta Lombardi del M5s il 29%. Sergio Pirozzi, della lista Pirozzi, si ferma al 5,8%.

In caso di vittoria Zingaretti senza maggioranza?

Tensione tra le fila del governatore uscente: seguendo i risultati delle elezioni nei collegi della Camera e del Senato nel Lazio, il centrodestra potrebbe essere davvero molto vicino, tanto da insidiare la vittoria di Zingaretti. Rimane poi il rebus della governabilità: se una vittoria di Zingaretti al momento è più che probabile, il centrosinistra potrebbe però non avere la maggioranza in consiglio regionale. Secondo i pronostici, e seguendo i voti di lista espressi nel Lazio alle elezioni politiche, Zingaretti potrebbe prendere un numero di preferenze sensibilmente maggiore alle liste collegate. In particolare a pesare sarebbe il calo di consensi del Partito democratico.

Le elezioni regionali del Lazio si terranno domenica 12 febbraio
Le elezioni regionali del Lazio si terranno domenica 12 febbraio
Le elezioni regionali del Lazio si terranno domenica 12 e lunedì 13 febbraio 2023
Le elezioni regionali del Lazio si terranno domenica 12 e lunedì 13 febbraio 2023
Il Pd candida Alessio D'Amato alle elezioni regionali del Lazio: è ufficiale
Il Pd candida Alessio D'Amato alle elezioni regionali del Lazio: è ufficiale
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni