544 CONDIVISIONI
26 Luglio 2017
15:25

Dopo le proteste dei migranti nella notte una bomba carta contro il centro d’accoglienza

Una bomba carta nella notte contro il centro d’accoglienza “Mondo Migliore” di Rocca di Papa (Castelli Romani), dopo la protesta con blocco della via dei Laghi inscenata ieri dai migranti. Domani il sit-in di Fratelli d’Italia: “Sono ospiti indesiderati”.
A cura di Valerio Renzi
544 CONDIVISIONI
Un momento della protesta ieri su via dei Laghi
Un momento della protesta ieri su via dei Laghi

Nella notte una bomba carta è stata lanciata da ignoti contro un centro per migranti a Rocca di Papa, comune dei Castelli Romani. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Frascati che indagano sull'episodio. I militari hanno acquisto le immagini delle telecamere di sorveglianza, nella speranza che abbiano catturato gli autori del gesto. Al momento nessuna pista è esclusa, neanche quella dell'intolleranza. L'ordigno rudimentale è esploso attorno alle 21.00 di fianco al cancello d'ingresso del centro, fortunatamente senza conseguente per gli ospiti o gli operatori.

Ieri la protesta dei migranti con il blocco della via dei Laghi

Ieri un gruppo di circa 50 migranti eritrei hanno bloccato la via dei Laghi, con conseguenti disagi, per protestare contro la gestione del centro "Mondo Migliore", gestito da un'ente religioso. Forse il lancio della bomba carta è una conseguenza del sit-in che ha a lungo bloccato la strada, richiamando l'attenzione degli abitanti della zona sulla presenza del centro. La protesta sarebbe nata da una supposta disparità di trattamento tra i rifugiati di origine siriana e gli altri ospiti.

Domani sit-in di Fratelli d'Italia: "Sono ospiti indesiderati"

Se il lancio della bomba carta non è stato rivendicato, la destra si mobilita per la chiusura della struttura. Domani un banchetto per la raccolta firme per una petizione per la chiusura del centro, si terrà di fronte al centro d'accoglienza, promosso da Fratelli D'Italia. Saranno presenti il capogruppo regionale Giancarlo Righini, il consigliere coordinatore provinciale Marco Silvestroni, i gruppi consiliari, i portavoce delle costituenti di Fdi-An e Gioventù Nazionale dei Castelli". In un comunicato i promotori dell'iniziativa parlando di "indesiderati ospiti" che hanno creato un inaccettabile disagio ai residenti e mettendo a rischio anche incolumità delle persone".

544 CONDIVISIONI
Incendio in centro per riciclaggio della carta ad Ardea: fiamme bruciano tutta la notte
Incendio in centro per riciclaggio della carta ad Ardea: fiamme bruciano tutta la notte
Notte prima degli esami a Napoli, il belvedere di San Martino è una discarica dopo la festa
Notte prima degli esami a Napoli, il belvedere di San Martino è una discarica dopo la festa
51.071 di Fanpage.it Napoli
Donatella uccisa dal marito in casa, dopo una passeggiata in centro: “Ho fatto un casino”
Donatella uccisa dal marito in casa, dopo una passeggiata in centro: “Ho fatto un casino”
436 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni